rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Atletica, Fratellanza e Cittadella verso la fusione in un'unica società

Sottoscritto un protocollo di intenti che porterà alla nascita di un nuovo ente sportivo unico per l'atletica cittadina, a partire dal primo gennaio 2015

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

LA FRATELLANZA 1874 e la CITTADELLA, associazioni sportive che hanno segnato la storia dell’atletica leggera nella nostra città e in Italia, hanno deciso di fondersi in una unica associazione sportiva: il nuovo sodalizio manterrà la denominazione LA FRATELLANZA 1874”, per la storia e la tradizione che tale nome ha sia per la città di Modena che in campo nazionale, a testimonianza del lungo tragitto che le due società hanno percorso e intendono percorre.

Le due associazioni collaborano, fin dalla costituzione della Cittadella, condividendo gli spazi del campo scuola e della palestra indoor del Comune di Modena. Diverse sono le iniziative di successo già avviate dalle due società: “il centro estivo”, “non mollare mai”, contro l’abbandono allo sport tipico dei ragazzi delle scuole superiori, l’esperienza avviata di “palestra sicura” rivolta a persone con patologie croniche e da l’ultimo “RUN WITH US” -“corri con  noi”- che ha visto un folto gruppo di amatori della corsa affidarsi ai tecnici delle due società.
 
I due sodalizi intendono ora unire il loro patrimonio sociale e sportivo, le capacità gestionali e tecniche, le relazioni consolidate con le istituzioni sportive e pubbliche locali e regionali, per meglio rispondere alle necessità di sviluppo dello sport per le nuove generazioni, conciliando l’attività con la buona salute dei modenesi.

È questa impostazione l’origine della scelta, non semplice, della fusione proprio per rispondere alle necessità di una squadra di atleti e atlete competitivi ad alto livello e contemporaneamente in grado di soddisfare in modo ampio i bisogni di sport e salute della società attuale a tutti i livelli, dal settore agonistico fino alla formazione fisica dei bambini. 

Sarà impegno primario della nuova associazione mantenere e rafforzare l’importante patrimonio di esperienza e competenza acquisita negli anni, riconosciuta anche a livello nazionale, basata sull’impegno, capacità gestionali, apporto di tecnici esperti e nuovi tecnici, giovani, uomini e donne, laureati in scienze motorie, che s’impegnano ogni giorno, nella preparazione sportiva di ragazzi e ragazze come degli atleti e atlete più affermati. Professionisti con storie diverse che collaborano fra loro con grande rispetto e concordia riconoscendo valori ed esperienze personali, da chi ha partecipato alle Olimpiadi a chi si appresta, ora, a svolgere il ruolo di formatore sportivo. 

Ciò si ottiene in un ambiente positivo che fa delle differenze di razza, di religione e di sesso un valore aggiunto e che esalta le capacità individuali, confrontandosi con se stessi e i propri limiti sapendo di appartenere, al tempo stesso, a un gruppo solidale. In questa situazione l’associazione nel creare “sport” deve creare lavoro in particolare per i giovani tecnici, producendo uno sforzo che solamente la fusione può tentare di compiere con successo e dare continuità al proprio lavoro pur nella consapevolezza che rimane insostituibile l’attività di volontariato. 

L’aspirazione è quella di rappresentare sempre più un tassello dell’associazionismo modenese e sarà suo impegno rafforzare la coesione fra le diverse realtà dell’atletica leggera agonistica modenese. In questo contesto verrà rafforzato il rapporto con le istituzioni locali e in particolare con l’amministrazione comunale di Modena, per la quale La Fratellanza sta gestendo il campo scuola e la palestra indoor di atletica da quasi trent’anni. 
Il rafforzamento di questo rapporto è fondamentale per favorire l’avvio e il consolidamento del nuovo sodalizio. Le due associazioni si impegnano a trasformare gli intenti sopra descritti nelle decisioni necessarie a partire con il primo gennaio 2015 con la nuova società e fin da ora i nuovi iscritti ai corsi di avviamento allo sport avverranno per ragazzi e ragazze alla Fratellanza 1874.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atletica, Fratellanza e Cittadella verso la fusione in un'unica società

ModenaToday è in caricamento