rotate-mobile
Sport

Lotos Trefl Gdansk – DHL Modena 3-2 | Prima sconfitta in Europa per i canarini

Le fatiche si accumulano e Modena soffre molto in terra polacca, dove Danzica si impone al tie break, avvicinando la DHL in classifica (25-22, 21-25, 26-24, 22-25, 15-13)

Trasferta nel gelo di Danziaca per la DHL, impegnata nel quinto turno del girone di Champions League. Una trasferta che non cancella le impressioni negative dell'ultimo test di campionato contro Verona. Gli uomini di Lorenzetti soffrono contro una squadra ben messa in campo dall'allenatore italiano Anastasi e si arrendono al quinto set. Gdansk si avvicina nella classifica del girone, che Modena continua però a condurre. Marted' prossimo (26 gennaio) ultimo appuntamento del girone, con Lubjana ospite al PalaPanini.

IL MATCH - Nella bolgia del palazzetto locale la partita si apre punto a punto, con una fase di studio che testimonia un sostanziale equilibrio. Il primo break è dei padroni di casa sul 8-6. Modena soffre a muro, lento e poco invadente, riuscendo però a ricucire lo strappo sul 11 pari. Prima sosta tecnica sul 16-14, con Lorenzetti che catechizza i suoi con accorgimenti tecnici. Ma le contromisure non hanno il successo sperato: Danzica attacca bene e si porta sul 19-17. Un tesoretto che i polacchi amministrano egregiamente per i punti a seguire, subendo poi il ritorno della Dhl, che viaggia a corrente alternata, e non riesce a pareggiare i conti. Un ace regala il primo set ai polacchi per 25-22.

Secondo set che si apre sulla falsariga del primo, con Bruno che cerca sempre più spesso Lucas e la Dhl si porta sul 3-6, costringendo i padroni di casa a fermare il gioco per pensarci su. Danzica sbaglia più che nel set precedente, ma attacca ancora forte e annulla la fuga di Modena riportandosi sul 11-12. La Lotos Trefl perde un po' la bussola del gioco, attacca con meno incisività e i gialloblu avanzano fino al 16-22. La reazione dei padroni di casa è tardiva e Modena pareggia il conto dei set con un 21-25.

La partita cresce di intensità agonistica ed emotiva. Modena conduce, Danzica insegue e pareggia sul 6-6, dopo un giallo per le proteste di mister Anastasi per un'invasione di Bruno non sanzionata dall'arbitro. Sul 8-7 Piano si fa male a una caviglia e lascia il campo a Elia Bossi, subito a segno. Ma Danzica allunga sul 13-9, approfittando di un evidente calo di concentrazione dei canarini, ferma sulle gambe e pasticciona in difesa. I problemi gialloblu non trovano soluzione e la Lotos Trefl dilaga sul 18-11. La Dhl però riscopre la grinta sopita e reagirsce, arrivando a concretizzare una straordinaria rimonta sul 22 pari. Poi i vantaggi, che i padroni di casa hanno la freddezza di chiudere immediatamente, 26-24 e nuovo vantaggio nel conto dei set.

Danzica subito avanti anche le quarto parziale, ma i gialloblu restano incollati. Lucas non delude, mentre Vettori è molto discontinuo; dall'altra parte della rete Troy continua a dettare legge. Il primo break del set è di marca canarina sul 12-14, ma l'allungo non riesce. La Dhl ci riprova e va sul 14-16: questa volta è il break decisivo, che i gialloblu mantengono fino alla fine del set, aggiudicandoselo per 22-25.

Il tie break è ancora una sfida senza respiro. Sale in cattedea N'Gapeth, che porta Modena sul 3-5. Bruno ormai serve solo il francese, che martella da ongi posizione del campo. Muro vincente di Bossi e si va sul 5-7. Troy ricuce lo strappo e danzica rimette la testa avanti 8-7. Ci pensa un positivo Elia Bossi a riportare il set in parità sul 9-9. Tocca sempre a Monsieur Magique tenere a galla i canarini. Il match point finisce però sul lato polacco e un attaco fuori di Nikic fa alzare bandiera bianca a Modena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotos Trefl Gdansk – DHL Modena 3-2 | Prima sconfitta in Europa per i canarini

ModenaToday è in caricamento