rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Sport Collegarola / Strada Collegarola, 80

Rugby Modena, Ogier ottimista in vista degli ultimi match del 2013

L'allenatore del Donelli si dice fiducioso in vista delle sfide contro Parma e Terni, formazioni a caccia di punti utili in ottica salvezza: "Avere qualcuno con un po' più di esperienza ci aiuterà ad affrontare le ultime due partite con il piglio giusto"

Ancora due giornate attendono il Donelli Modena Rugby prima della fine del girone d'andata e della lunga pausa invernale. Uno stop che permetterà a Gian Luca Ogier, tecnico della formazione modenese, di preparare al meglio il girone di ritorno.

Partiamo dall'ultima partita. Un pareggio emozionante contro una formazione quotata.

Della partita contro Livorno mi sono piaciuti molto i primi trenta minuti e la reazione nel finale, che ci ha permesso di ottenere i tre punti. In mezzo abbiamo un po' "spento il cervello", come ci capita ogni tanto, sintomo di una mancanza di abitudine a rimanere concentrati per tutti gli ottanta minuti. Dobbiamo mantenere uno standard di gioco più uniforme, le distrazioni costano care soprattutto contro squadre più organizzate.

Sono comunque arrivati tre punti molto importanti...

Incontravamo la squadra con il maggior numero di mete segnate, ci siamo dimostrati all'altezza nonostante tutti i problemi che ci accompagnano attualmente, primo tra tutti quello degli infortunati. Tre punti ottenuti in questo modo sono sicuramente molto preziosi.

Vi attendono gli ultimi due match del 2013. Parma e Terni.

Il Rugby Parma 1931 sarà un ostacolo molto difficile da superare. Si devono salvare e per loro vincere le due partite vorrebbe dire portarsi già a un soffio dall'obiettivo. Per noi sarebbe un balzo in avanti notevole. Diciamo che entrambe le formazioni si giocano il jolly. Ma ricordiamo che i risultati in questo campionato non sono mai scontati. Con il Livorno partivamo sfavoriti e abbiamo visto com'è andata a finire.

Nell'ultimo match hai recuperato qualcuno degli infortunati.

Avere qualcuno con un po' più di esperienza in campo ci aiuterà ad affrontare le ultime due partite con il piglio giusto. Con la sosta avremo modo di strutturarci un po' meglio, curare qualche dettaglio nel nostro modo di giocare e recuperare altri elementi al momento fermi. Con queste basi questo gruppo farà un girone di ritorno di gioco e risultati. Su questo ci metto la mano sul fuoco

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby Modena, Ogier ottimista in vista degli ultimi match del 2013

ModenaToday è in caricamento