Volley. Il neo gialloblu Grebennikov: "Stiamo scaldando i motori"

"Siamo carichi e vogliosi davanti al pubblico del Pala Panini, per me una novità molto piacevole..."

foto Modena Volley

Oggi ha parlato Jenia Grebennikov, buovo libero di Modena Volley, sicuramente tra i migliori al mondo nel suo ruolo. Le prime impressioni dell'ambiente gialloblu per Jenia sono state molto positive: "Posto speciale, la culla della pallavolo! Nonostante il lungo stop i motori sono gia caldi, e non si vede l'ora di scendere in campo, anche per semplici amichevoli." L'esperto transalpino era carichissimo per Tokyo 2020, ma avrà un anno in più, in un contesto di nicchia, per poterle poi giocare l'estate prossima, sfidando magari anche gli azzurri.  

Anche con la famiglia si è subito trovato bene in città, sempre accogliente ai nuovi arrivati. Ci sarà un ridimensionamento è vero, ma la rosa è, e sarà competitiva, come ogni anno, ai massimi livelli. Circa gli abbonamenti gia diverse centinaia di fedelissimi hanno rinnovato la tessera, sperando nel Tempio sold out.

Per la panchina invece lascia Luca Bazooka Cantagalli, e si scioglie di fatto il trittico nostalgico con Sartoretti e Andrea Giani, che saranno accompagnati da Sebastian Carotti, nel ruolo di vice coach.

Lunedì sera squadra e staff di Modena Volley si sono ritrovati per la prima cena di gruppo della stagione, ospiti del nuovo “Ristorante 36” inaugurato a Maranello da Mario Neri Spa, realtà modenese che anche nella prossima stagione sarà al fianco della società gialloblù. Prima della cena Jenia Grebennikov ha fatto il punto della situazione dopo questi primi giorni di ricondizionamento in palestra. 

Corre già Modena Volley o sta ancora mettendo benzina nel motore?

“Siamo solo all’inizio e stiamo scaldando i motori, in palestra stiamo lavorando bene e imparando a conoscerci come squadra e come gruppo. Sono felice di essere qua, lavoriamo bene insieme e speriamo di continuare così”.

Le mie prime sensazioni dopo queste settimane?

“Sono molto contento di essere qua a Modena con la famiglia. Quando sono arrivato ho trovato il palazzetto quasi vuoto, ma questo mi ha dato ancora più carica: sono felice di aver scelto Modena e non vedo l’ora di giocare la prima partita, spero davanti al nostro pubblico. Sono certo che sarà un bel momento da vivere tutti insieme, sono carico e rimango in attesa degli arrivi degli ultimi giocatori, poi saremo finalmente al completo”.

Come va il lavoro in palestra?

“Siamo ancora al “riscaldamento”, ognuno di noi ha il suo lavoro da fare in palestra sia tecnicamente che fisicamente, è molto importante che tutti ritroviamo la forma fisica ideale dopo lo stop dei mesi scorsi. Ognuno di noi sta dando il massimo, abbiamo ancora tanto tempo per lavorare”.

Cosa ti ha chiesto Giani in particolare?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Di dare il 100% ad ogni allenamento, ed è quello che provo a fare ogni giorno”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento