rotate-mobile
Sport Stadio Braglia / Viale Monte Kosica

IME dice "no" a CPL e Ghirlandina: tutto da rifare

E' arrivato oggi il comunicato congiunto di IME e CPL in cui si annuncia l'interruzione delle trattative. CPL e Ghirlandina rinnovano la loro volontà di cercare nuovi soggetti imprenditoriali da affiancare alla società

Le ultime parole famose: “A fine mese ci sarà l’ingresso di IME nella società perciò entro quella data l’assetto societario sarà definitivo al 99,9 %”. Queste le parole pronunciate dal Presidente del Modena Rinaldi durante la presentazione ufficiale di Bergodi il 16 giugno scorso.

Ora giugno è finito e l’assetto societario non è definitivo; è arrivato infatti oggi un comunicato congiunto di IME e CPL Concordia in cui la prima società spiega di non voler entrare a far parte del progetto del Modena e la seconda si impegna a cercare altre realtà imprenditoriali interessate.

Di seguito il testo del comunicato:

La IME di Campogalliano non entrerà nella compagine di Ghirlandina Sport, titolare delle quote del Modena FC. La Società guidata dal Presidente Adolfo Gozzi, dopo riflessioni relative alle strategie della società gialloblu, ha comunicato l’intenzione di non entrare nella società canarina rinunciando ad acquistare da CPL CONCORDIA una parte delle quote di Ghirlandina Sport, come nei mesi scorsi si era ventilato.

IME e CPL CONCORDIA, in una nota congiunta, comunicano l’interruzione delle trattative.
Da parte di CPL e di Ghirlandina Sport continua la ricerca di nuovi soggetti imprenditoriali che possano affiancare le società attualmente impegnate a disegnare il futuro del Modena Calcio.”

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

IME dice "no" a CPL e Ghirlandina: tutto da rifare

ModenaToday è in caricamento