menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Carpi Fc 1909

foto Carpi Fc 1909

Imolese - Carpi 2-1 | L'Imolese è indigesta anche a Verona

Cambia il campo, ma non la musica. Stesso risultato dello scorso anno, con i rossoblu a segno con due tiri da fuori. Inutile il provvisorio pari di Giovannini

Perde l’imbattibilità il Carpi che esce sconfitto (1-2)  dal “Gavagnin-Nocini” di Verona contro i “padroni di casa” dell’Imolese. Per Pochesci è la prima sconfitta in campionato, giunta al termine della terza gara in otto giorni, proprio quella che il tecnico romano temeva di più, dopo tanti impegni ravvicinati e con l’organico ridotto all’osso. 

Con un nuovo presidente (Mantovani) al posto di Morelli (che passerà alla storia come il numero uno meno duraturo ma comunque imbattuto), ci sono altre novità per i biancorossi. Cinque calciatori, di cui due in campo (Bayeye, in prestito dal Catanzaro e Ghion dal Sassuolo) e tre in panca (Gozzi, Rizdal e Offidani). Pochesci può finalmente avere qualche elemento in più per far rifiatare chi ha sempre giocato o quasi, stavolta tocca inizialmente a Danovaro e Bellini. Out l’infortunato Lomolino (spalla lussata, probabile l’intervento chirurgico, non ancora fissato).

Si gioca a Verona (campo Gavagnin-Nocini), l’Imolese attende il completamento dei lavori all’impianto di illuminazione del “Romeo Galli”. 
La partita si sblocca poco dopo il quarto d’ora. Al 17’ l’esterno Rondanini calcia dai sedici metri, Rossini non c’arriva perché spiazzato da una sfortunata deviazione. L’Imolese ha in pugno il match e poco ci manca che trovi il 2-0 con Carini che coglie il palo al 25’ sugli sviluppi di un calcio di punizione ribattuto dalla difesa biancorossa. Nella ripresa Pochesci si gioca la carta Giovannini (esce Martorelli), e l’assetto iper-offensivo porta in dote una doppia occasione, prima con Maurizi e poi con Biasci. In entrambe le circostanze è attento il portiere imolese Siano, che si ripete ancora su Biasci al 13’. Assist di Giovannini per la spaccata dell’attaccante toscano, neutralizzata dall’estremo “di casa”. 

Il pari arriva al 15’. E’ bravissimo Giovannini (secondo gol ufficiale in stagione, primo in campionato) a far tutto da solo, dribbling e tiro, gonfiando la rete e rianimando la squadra di Pochesci che, qualche minuto più tardi (al 22’), ha la chance del sorpasso con Venturi, ben posizionato, che però non trova la porta.  Si ribalta il E così, al 27’, quattro minuti dopo un altro legno rossoblù (di Torrasi), è ancora un difensore, Pilati, ha trovare la via del gol con un tiro da fuori area.  I rossoblù romagnoli legittimano ancor di più il successo con una torsione di Ventola (entrato sull’1-1 al posto di Stanco) che sfila di poco alla sinistra di Rossini.  Il Carpi ha un sussulto al 44’, ma a ribellarsi al 2-2 è il portiere Siano che ferma sulla linea una punizione di Msurizi. 

GOL: 17’ Rondanini; nel s.t. 15’ Giovannini, 27’ Pilati.  
IMOLESE (3-5-2): Siano; Pilati, Rinaldi, Carini; Rondanini (35’ st Boccardi), Torrasi, Provenzano, Lombardi (9’ st Masala), Ingrosso; Stanco (26’ st Ventola) Polidori (34’ st D’Alena) A disp.: Rossi, Alboni, Angeli, Boccardi, Cerretti, Della Giovanna, Masala, Mele, Sall. Tonetto,  All.: Cevoli.   
CARPI: (3-4-1-2): Rossini; Sabotic, Venturi, Varoli; Martorelli  (7’ st Giovannini),  Ghion,  Fofana, Bayeye (33’ st Marcellusi); Maurizi; Biasci, Carletti  (24’ st Bellini). A disp.: Pozzi, Danovaro, Ferrieri, Gozzi, Varga, Offidani, Rizdal, Sassi, Ferri. All.: Pochesci. 
ARBITRO: Panettella (Parisi/Palmieri)
NOTE: ammoniti pt 22’ Stanco, 30’ Provenzano, 44’ Fofana; nel s.t. 43’ Pilati, 49’ D’Alena. Recupero 0’, 4’.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento