Inter Sassuolo 3 - 3 | A San Siro poca qualità, ma molto divertimento

E' una partita piacevole quella tra Inter e Sassuolo con vari colpi di scena e anche tanti errori in campo; alla fine è un pari giusto

La sblocca subito il Sassuolo che poi si fa rimontare e sorpassare. La partita sembrava bloccata sul 2-1 per i padroni di casa, poi succede di tutto e le squadre portano a casa un punto a testa, dopo aver tenuto il risultato in bilico fino all'ultimo secondo.

IL MATCH - Quarto minuto e il Sassuolo passa già in vantaggio sul campo dell’Inter quando Djuricic dalla trequarti taglia la difesa verticalmente e trova Caputo libero che di prima la infila in rete. Risponde la squadra di casa al 12’ con Sanchez che di testa prova a insaccare un cross perfetto di Biraghi, ma il pallone termina di poco sul fondo. Le due squadre danno vita ad una partita apertissima con tanti spazi per poter cercare di fare gol in ogni momento. Al 16’ interviene per la prima volta Consigli sulla punizione di Biraghi che diventa insidiosa e deve essere alzata sopra alla traversa dal portiere neroverde. E’ l’Inter a cercare di fare la partita per trovare il pareggio e al 32’ Rogerio riesce a murare una gran botta dal limite di Moses. Risponde il Sassuolo un minuto più tardi con Berardi che calcia dalla destra completamente libero, ma il pallone esce dal secondo palo. Al 40’ Skriniar entra in area in velocità e Boga ingenuamente lo tocca provocando così un calcio di rigore molto generoso; sul dischetto va Lukaku che spiazza Consigli e pareggia. Il risultato cambia ancora nel primo dei due minuti di recupero quando Biraghi viene favorito da un rimpallo e si trova libero in posizione defilata sulla sinistra da dove infila Consigli e ribalta il risultato. Nella ripresa parte fortissimo l’Inter che cerca di chiudere il match sulla scia del ribaltamento nel finale di primo tempo. Al 50’ è ancora Biraghi su punizione ad impegnare Consigli; un minuto più tardi ci prova anche Gagliardini dalla distanza e ancora una volta tocca a Consigli salvare la porta. Cresce poi il Sassuolo che per alcuni minuti tiene la squadra di Conte nella propria metà campo, senza però arrivare a tirare in porta. Incredibile l’errore dei nerazzurri al 63’ quando Lautaro, appena entrato, serve Lukaku sul dischetto; quest’ultimo calcia forte addosso a Consigli che non può trattenere e il pallone finisce sui piedi di Gagliardini completamente solo ad un passo dalla porta, ma l’ex atalantino sbaglia tutto e tira incredibilmente contro la traversa. Si rivede il Sassuolo al 68’ con Djuricic che arriva sul fondo e crossa verso il centro, ma trova Handanovic che blocca. Cominciano a sembrare stanche ora le squadre nonostante i numerosi cambi effettuati dagli allenatori. Rischio per i padroni di casa al 75' quando Muldur calcia forte dal limite sperando di sorprendere Handanovic che ha la visuale coperta, ma il pallone finisce fuori di pochissimo. Chiede poi un rigore per un tocco di mano al 76' il Sassuolo, ma il silent check non trova niente di sospetto. Il rigore però arriva all'80': Young calcia sullo stinco Muldur dentro l'area e per Massa non ci sono dubbi. Sul dischetto va Berardi che calcia centrale e forte e pareggia battendo Handanovic. Due minuti più tardi Lukaku la butta dentro ma era in fuorigioco. All'86' cambia ancora il risultato con l'Inter che si riporta avanti quando Candreva calcia una buona punizione che finisce a Borja Valero sul secondo palo completamente libero e l'ex viola la butta dentro. Non finisce qui però perché due minuti più tardi arriva il pareggio dei neroverdi con Magnani che sul filo del fuorigioco butta dentro un assist di Haraslin sugli sviluppi di un corner. Altro colpo di scena al 93': Skriniar prende la seconda ammonizione e viene espulso. Finisce così un match pieno di emozioni.

INTER: Handanovic; Skriniar, Ranocchia (54’ De Vrij), Bastoni; Moses (75' Candreva), Gagliardini, B.Valero, Biraghi (75' Young); Eriksen (62’ Agoume), Lukaku, Sanchez (62’ Lautaro). A disp:: Padelli, Godin, D’Ambrosio, Pirola, Asamoah, Barella, Esposito. All.: Antonio Conte

SASSUOLO: Consigli; Muldur, Chiriches (79' Magnani), Ferrari, Rogerio (46' Kyriakopoulos); Magnanelli (58’ Locatelli), Obiang; Berardi, Djuricic, Boga (69’ Haraslin); Caputo (58’ Defrel). A disp.: Pegolo, Russo, Piccinini, Peluso, Bourabia, Traore, Raspadori. All.: Roberto De Zerbi

ARBITRO: sig. Massa

RETI: 4’ Caputo, 41’ Lukaku (rig.), 46’ pt Biraghi, 81' Berardi (rig.), 86' Borja Valero, 89' Magnani

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NOTE: ammoniti Rogerio, Bastoni, Conte. Espulso Skriniar per somma di ammonizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

Torna su
ModenaToday è in caricamento