Venerdì, 6 Agosto 2021
Sport

Arti marziali, il ju jitsu Shinsen fa faville a Parigi

Gli atleti del club emiliano hanno tenuta alta la bandiera nella prestigiosa competizione internazionale

Il club modenese/bolognese di arti marziali fa l’en plein di medaglie nella Gara di Difesa Personale al grande slam di Parigi lo scorso weekend. Al più prestigioso trofeo per club al mondo il ju jitsu SHINSEN che opera a Sorbara, San Prospero e Finale Emilia nel modenese e a Pieve di Cento, San Giovanni in Persiceto e San Giorgio di Piano nel bolognese si è dimostrato uno dei più forti nel Duo System  portando in ognuna delle categorie (maschile, femminile e Mista) una medaglia. Sara Paganini in coppia con Linda Meotti è argento nella categoria femminile, in quella maschile Salah Ben Brahim e Gianmarco Iazzetta sono bronzo e la tripletta della scuola blu e oro si chiude nella categoria mista sempre con Sara Paganini, ma questa volta in coppia con Michele Vallieri.

Il presidente del club afferma: «siamo orgogliosi dei nostri ragazzi e fieri di averli accompagnati da quando erano piccoli fino a raggiungere traguardi così prestigiosi. Siamo un club in crescita e siamo certi che i piccoli praticanti nei nostri dojo seguano e si ispirino a questi campioni di vita e sport». Oltre alla gara di difesa a coppie sono andati a punti per la classifica mondiale anche i giovani emergenti che si sono cimentati tra i “grandi” del Fighting System e del Ne Waza (gare di lotta 1 contro 1).  13º posto per Adam Namouchi e 17º posto per Federico Maroni già titolari azzurri juniores e con tanta voglia di arrivare.

Prossimi appuntamenti per la squadra? «I Senior saranno impegnati in Polonia a giugno per i campionati Europei e a metà Maggio i giovanissimi saranno a Mirandola per il Memorial Alberghini... chissà che non si riveli un altro piccolo campione che segua le orme di quelli attuali»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arti marziali, il ju jitsu Shinsen fa faville a Parigi

ModenaToday è in caricamento