Juventus Sassuolo 3 - 1 | I neroverdi in inferiorità numerica non riescono a contenere i bianconeri

Perde il Sassuolo ma con personalità: in inferiorità numerica i neroverdi riescono a pareggiare, poi devono cedere nel finale

Il Sassuolo perde all'Allianz Stadium ma fa comunque vedere buone cose. Nonostate l'inferiorità numerica riesce a trovare il pareggio, seppur momentaneo, con una bellissima azione. resiste poi fino a 10' dalla fine quando deve cedere.

IL MATCH - Primo tempo pieno di emozioni anche se non arriva il gol. All’8’ incredibile elevazione di Ronaldo che saltando riesce a sovrastare anche le braccia di Consigli, ma il pallone termina di poco sopra la traversa. Ancora vicinissimo alla traversa all’11’ il mancino di Frabotta che fa tremare i neroverdi. Costretta ad un primo cambio la Juventus che perde McKennie per infortunio e al suo posto entra Ramsey. La partita viene giocata con grande agonismo da entrambe le parti e anche i falli non mancano. Ancora un cambio per infortunio al 43’ per i bianconeri quando Dybala si accascia e al suo posto deve entrare Kulusevski. Solo tre minuti più tardi, durante il primo di recupero, Obiang commette un brutto fallo su Chiesa e dopo aver consultato il VAR l’arbitro Massa espelle il neroverde; il figlio d’arte della Juventus riesce a stringere i denti e a terminare il primo tempo in campo. All’ultimo secondo del primo tempo Kulusevski spreca una buona occasione con un pallonetto che termina di poco sopra la traversa. Nella ripresa arriva presto il vantaggio dei padroni di casa quando un giocatore neroverde al limite dell’area favorisce Danilo che calcia forte a incrociare e batte Consigli. La Juventus sembra avere la partita in mano, ma al 58’ un gran numero di squadra del Sassuolo porta al pareggio firmato da Defrel che riceve nei pressi del dischetto da Traorè, poi controlla e si sposta il pallone sul destro prima di battere Szczesny saltando Demiral e Bonucci in velocità. Colpisce un palo poi la Juventus al 67’ con Chiesa che riceve da Kulusevski. Incredibile poi al 74’ l’errore di Ronaldo che ad un passo dalla porta tira quasi addosso a Consigli che comunque deve parare con un buon riflesso. Il raddoppio dei padroni di casa arriva all’83’ con Ramsey che riceve il cross di Frabotta dalla sinistra, lisciato da Chiriches, e a colpo sicuro calcia in rete battendo Consigli. Nel recupero Danilo lancia Ronaldo che questa volta non sbaglia e segna il 3-1.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Demiral, Bonucci, Frabotta; McKennie (19′ Ramsey) (85′ Morata), Arthur, Bentancur (46′ Rabiot), Chiesa (85′ Bernardeschi); Ronaldo, Dybala (42′ Kulusevski). A disp.: Pinsoglio, Buffon, Chiellini, Di Pardo, Dragusin, Portanova, Fagioli. All.: Pirlo.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur (72′ Oddei), Chiriches (85′ Ayhan), Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Defrel (67′ Boga), Djuricic (46′ Lopez), Traore; Caputo (46′ Toljan). A disp.: Pegolo, Marlon, Magnanelli, Ayhan, Rogerio, Peluso, Raspadori, Schiappacasse. All.: De Zerbi.  

ARBITRO: sig. Massa di Imperia

RETI: 51′ Danilo, 58′ Defrel, 82′ Ramsey, 92’ Ronaldo

NOTE: ammoniti Bonucci, Ferrari, Bentancur, Frabotta, Kulusevski. Espulso Obiang.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento