A Lama Mocogno i Campionati Italiani di Sci di Fondo Under 14

Il prossimo anno Lama Mocogno presso la pista Piana Amorotti delle Piane di Mocogno, grazie all’impegno dello Sci Club Olimpic Lama, ospiterà i Campionati Italiani di Sci di Fondo Under 14

E’ in arrivo il grande sci di fondo nell’Appennino Modenese. Da giovedì 7 a sabato 9 marzo 2019 nel cuore della Valle del Frignano, presso la pista “Piana Amorotti” delle Piane di Mocogno (Comune di Lama Mocogno) si svolgeranno i Campionati italiani di Sci di Fondo Under 14.  L’evento sarà proposto dallo Sci Club AS Olimpic Lama, presso il Centro Fondo Lama Mocogno, che tanto ha fatto e tanto sta facendo per gli sci stretti, in particolare nell’ambito dei giovani. Una tre giorni che riveste un interesse particolare dal punto di vista sportivo, ma non solo: “Le ricadute positive sul territorio in termini di ricettività ed offerta turistica – spiega Giuseppe Borri, dello Sci Club AS Olimpic Lama – saranno imponenti, calcolando che in termini di partecipazione dei soli atleti, tecnici ed addetti ai lavori, ci attediamo non meno di 350 presenze. Questo significa che non solo il territorio di Lama Mocogno con la sua stazione sciistica, ma anche i comuni limitrofi, non potranno che beneficiare di questa importante manifestazione”.

L’occasione, presentata nell’ambito dell’ultima edizione di Skipass, giungerà al culmine di una serie di eventi che vedono lo Sci Club Olimpic Lama in piena collaborazione con uno dei fiori all’occhiello nel panorama nazionale dello sci di fondo come il GS Castello di Fiemme: “Con questa società sportiva abbiamo attivato una proficua collaborazione – prosegue Borri – che ha portato alla creazione di una combinata tra il nostro trofeo Pinocchio, la cui quarta edizione è in programma per il 2 e 3 febbraio prossimi, e la loro manifestazione di punta per le giovani categorie “Skiri Trophy” che si svolgerà in Val di Fiemme il 19-20 gennaio 2019: dalle classifiche dei due trofei verrà individuato un vincitore assoluto che sarà premiato a Lama Mocogno il 3 febbraio”.

E’ facile immaginare, inoltre, che i campionati italiani di sci di fondo Under 14 alle Piane di Mocogno accompagneranno l’ufficializzazione di Lama Mocogno come Centro federale Sci di Fondo da parte della Fisi, così come annunciato pubblicamente nell’ambito di Skipass dagli organi della Federazione stessa.  Lama Mocogno con la stazione delle Piane di Mocogno vanta una tradizione del turismo invernale consolidata; la sua inaugurazione ufficiale infatti risale al febbraio 1928. Il territorio del comune rappresenta una meta gradita anche nel periodo estivo con una bellissima piscina, camping, strutture ed impianti sportivi, è particolarmente indicato per chi, oltre allo sci, ricerca relax e tranquillità. La stazione è dotata di un centro fondo di oltre 200 metri quadri completo di ogni confort, anelli omologati per la pratica dello sci di fondo e complessivamente oltre 40 km di piste, sciovie che lungo le pendici del monte Cantiere ne raggiungono la vetta (1617 mt). 

Da menzionare anche i ristoranti, con cucina tipica e specialità del luogo. Il Comune di Lama Mocogno, con un territorio particolarmente adatto per l’allenamento e per il turismo sportivo, offre infinite possibilità di svago e divertimento, dallo sci nordico allo sci alpino, dall’escursionismo ai percorsi per mountain bike ed è il luogo ideale dove trascorrere le vostre vacanze in completo relax con la famiglia. Anche i bambini saranno i benvenuti, potranno divertirsi al baby park, sulle Piste di Tubbing o di Tapis Roulant. Vasta ed ampia è l’offerta per le scuole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

Torna su
ModenaToday è in caricamento