rotate-mobile
Sport

Ninfa Latina – DHL Modena 1-3 | Latina spaventa, Modena soffre e fa bottino pieno

Match a corrente alternata al PalaBianchini di Latina, dove la capolista passa non senza difficoltà, dovuta a repentini cali di concentrazione. Ngapeth e Lucas sempre più decisivi. (25-23; 18-25; 23-25; 22-25)

In attesa delle finali di Coppa Itaia in programma nel weekend, la massima serie della pallavolo vede la DHL capolista impegnata nel turno infrasettimanale della quinta giornata di campionato. L'avversario è la Ninfa Latina, un avversario sulla carta più debole, ma assai ostico tra le mura amiche del PalaBianchini, come confermato dall'incontro.

Lorenzetti sceglie Nikic per dare fiato a Petrici in vista delle final four e conferma Bossi per il convalescente Piano. Il resto del sestetto è quello titolare, spremuto senza sosta in questa prima parte di stagione davvero densa di impegni. Latina si batte con coraggio e mette paura alla capolista, vincendo il primo parziale dopo una straordinaria rimonta. Poi i gialli ritrovano fiducia e si impongono nei tre set successivi, mostrando però qualche blackout di troppo, forse dovuto ad un avversario sottovalutato, forse per il pensiero già rivolto al trofeo in palio nel fine settimana.

IL MATCH – Modena convincente e subito avanti con un break importante 1-5. Bruno si appoggia molto al centro: Lucas e Bossi impattano bene sulla partita e il brasiliano è il vero mattatore. Latina sbaglia molto in attacco e il timeout tecnico viene raggiunto su un 6-12 troppo preoccupante per i padroni di casa. Latina fallosisssima in battuta, ma riesce a riavvicinarsi e addirittura a raggiungere il pareggio con un parziale di 6 punti consevutivi. Modena reagisce e torna avanti 17-20, ma dopo il timeout i laziali si rifanno sotto e passano avanti 21-20 grazie ad attacchi ben ragionati di uno straordinario Gabriele Maruotti. L'inerzia premia i padroni di casa che strappano il primo set contro ogni pronostico: 25-23.

La Dhl cerca di darsi la scossa e si porta di nuovo avanti 2-6 nel secondo parziale. Bruno cerca sempre e soltanto Ngapeth, che però attacca a corrente alternata. Latina deficitaria in ricezione, ma attacca bene grazie ad un buon lavoro del regista Sottile. Modena però allunga e va al riposo tecnico sul 8-12. La squadra di Lorenzetti scava lo stesso solco del primo set, ma questa volta la Ninfa non sembra avere la stessa grinta di pochi muinuti prima. Tra le fila della Dhl Nikic quasi assente, Vettori troppo impacciato: lo sfondamento avviene solo al centro. Modena vola 17-24 grazie ad un muro che finalmente trova le giuste misure. Due punti sopo il parziale si chiude 18-25.

Terzo set che si apre in favore degli ospiti, che tornano a giocare su buoni livelli, facendo emergere i limiti di Latina. Massimo vantaggio di cinque lunghezze sul 6-12 dopo due ace consecutivi di bruno (quarto del match per lui). Il punto del 7-13 per la Dhl vale da solo il prezzo del biglietto, chiuso da Monsieur Magique dopo un lungo batti e ribatti. Latina si riavvicina nel turno in battuta di Maruotti, migliore dei suoi, e lorenzetti chiama timeout dopo un break di cinque punti: 11-16. Ci pensa Luca Vettori a riportare concretezza ai suoi, ma lo stesso opposto modenese compie due brutti errori e Latina si rifà sotto 19-21. Modena tiene però la barra a dritta, nonostante qulche disattenzione di troppo, e chiude sul 23-25.

La quarta frazione si apre punto a punto, con Ngapeth ancora sugli scudi. Il primo break però è per i padroni di casa sul 7-5. Dhl troppo fallosa e la Ninfa allunga 10-6, facendo infuriare Lorenzetti. Due decisioni dubbie dell'arbitro fanno scaldare gli animi e Bruno guadagna il “rituale” cartellino giallo. Il francese in maglia gialla è indiscusso protagonista del set: i suoi punti e i suoi ace ricuciono lo strappo e si va 13-13. Equilibrio assoluto negli scambi a seguire. Modena si porta Avanti 19-21 e va al primo matchpoint 21-24. Bossi chiude set e partita: 22-25.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ninfa Latina – DHL Modena 1-3 | Latina spaventa, Modena soffre e fa bottino pieno

ModenaToday è in caricamento