rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Sport Via Divisione Acqui / Viale dello Sport

Lube CasaModena 3-1 | Canarini asfaltati, passa Macerata

Modena esce dalle Final Four di Coppa Italia contro i marchigiani favoriti dai pronostici: partita mai in discussione, non è bastato il calore dei tifosi geminiani per portare a casa il risultato

Non c’è stata partita tra la Lube Banca Marche Macerata e Casa Modena. Come da pronostico, i biancorossi allenati da mister Alberto Giuliani si sono aggiudicati la prima semifinale della Final four di Coppa Italia. Savani e compagni, con un perentorio 3-1 (25-14, 25-18, 22-25, 25 22), hanno portato a casa un match che non è mai stato in discussione. Casa Modena è da subito apparsa inferiore alla squadra biancorossa. Non è valso a nulla nemmeno il caloroso apporto dei tifosi emiliani, che sono giunti a centinaia per sostenere la propria squadra e che nel secondo set hanno addirittura chiesto a gran voce ai propri beniamini di tirare fuori gli attributi. Un solo parziale vinto grazie ai turni in battuta di Martino è stato troppo poco, per una squadra che lo scorso anno ha fatto tremare tutte le grandi del volley italiano. I primi due set sono stati senza storia. La Lube Banca Marche Macerata si è dimostrata più capace di Casa Modena in tutti i fondamentali. A brillare sono stati i tre azzurri: Travica, Savani (Mvp del match) e Parodi. Soprattutto quest’ultimo è apparso totalmente recuperato dal brutto infortunio che lo ha colpito la scorsa stagione. 25-14, 25-18, sono stati i perentori punteggi che hanno regalato le due prime frazioni di gioco alla Lube. Il terzo set è apparso più equilibrato fin dalle prime battute; almeno fino al primo time out tecnico, al quale si è giunti sul 8-7 per Macerata. La metamorfosi di Martino, però, era in agguato. Dopo aver disputato i primi due set nell’anonimato, il talentuoso, quanto discontinuo, giocatore gialloblù si è ricordato cosa significhi militare nella compagine più blasonata d’Italia. In due turni di battuta ha siglato due ace e ha piazzato diversi servizi che hanno messo in difficoltà la validissima ricezione biancorossa, creando un importante gap tra le due squadre. Il set si è chiuso sul 25-22 per Modena. I valori in campo sono stati ristabiliti nella quarta frazione di gioco, quando la Lube ha ritrovato lucidità ed è riuscita a chiudere agevolmente il parziale 25-22.

LUBE BANCA MARCHE MACERATA – CASA MODENA 3-1 (25-14, 25-18, 22-25, 25 22)

LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Savani 11, Exiga (L), Parodi 21, Stankovic, Travica 2, Omrcen 11, Podrascanin 10, Lampariello. Non entrati Kovar, Monopoli, Pajenk, Van Walle. All. Giuliani

CASA MODENA: Manià (L), Sala 3, Dennis 10, Carletti, Kooy 7, Bellei, Esko, Martino 12, Anderson 12, Piscopo 7. Non entrati Casoli, Castellani. All. Bagnoli.

ARBITRI: La Micela, Boris.

NOTE – Spettatori 5500, durata set: 24’, 24’, 28’, 31’ tot: 107’.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lube CasaModena 3-1 | Canarini asfaltati, passa Macerata

ModenaToday è in caricamento