rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Sport

Francesco Magnanelli in campo con i bambini della Junior TIM Cup

Riparte il torneo Under 14 che coinvolgerà gli oratori modenesi. Mercoledì 26 marzo le squadre degli oratori “Città dei Ragazzi Orange” e “Parrocchia di Santa Teresa di Gesù Bambino Bianca” giocano nel pre-gara di Sassuolo-Sampdoria

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Centro Sportivo Italiano, TIM e Lega Serie A tornano in campo promuovendo e sostenendo la Junior TIM Cup 2013-2014, un torneo di calcio a 7 riservato a giovani Under 14 che, oltre all’aspetto sportivo, celebra quel patrimonio di valori, storie e buone pratiche che costituiscono il riferimento del progetto di TIM “Il calcio è di chi lo ama”. Oggi il grande calcio della Serie A TIM è approdato con l’ambasciatore dell’US Sassuolo Calcio Calcio,  il capitano Francesco Magnanelli, all’oratorio della Parrocchia di San Antonio da Padova per uno scambio di esperienze con i ragazzi della Junior TIM Cup che concretizza sul campo l’alleanza tra lo sport di vertice e quello di base.

Francesco Magnanelli, capitano dell’US Sassuolo Calcio: “Sono onorato di poter condividere con questi ragazzi e con questo oratorio proprio qui a Sassuolo l’esperienza del mio primo campionato di Serie A. Ci tengo a sottolineare come ancora sia viva in me l’emozione di quelle partite con i miei amici di infanzia nei campetti di Città di Castello.  E’ forse questo l’aspetto più bello del calcio dei ragazzi, quel vivere insieme i valori di un’amicizia attraverso l’esperienza di una partita di calcio dove sia che tu vinca sia che tu perda alla fine ti ritrovi a scherzare in allegria pensando che domani ci sarà la rivincita. Unica preoccupazione quella di portare il pallone. E poi vi aspetto al Mapei Stadium, sia a giocare che a tifare”.

Durante l’incontro i protagonisti del grande calcio si sono confrontati con i ragazzi della Junior TIM Cup sui temi dell’amicizia e del rispetto, determinanti in un “gioco di squadra” e fondamentali nella vita di tutti giorni per non cadere in comportamenti sbagliati. In particolare la Junior TIM Cup 2013-2014 pone l’attenzione sul fenomeno cyberbullismo, che sta assumendo una preoccupante diffusione tra i giovani. 
La Serie A TIM spalancherà anche le sue porte alla Junior TIM Cup. Mercoledì 26 marzo, infatti, le squadre degli oratori “Città dei Ragazzi Orange” e “Parrocchia di Santa Teresa di Gesù Bambino Bianca” giocheranno nel pre-gara di Sassuolo-Sampdoria (ore 20.45) al “Mapei Stadium”. Le squadre vincitrici dei tornei regionali della Junior TIM Cup disputeranno una finale e le prime due si contenderanno il trofeo allo Stadio Olimpico di Roma in occasione della finale della TIM Cup 2014.

La Junior TIM Cup, che coinvolge tutte le 15 città  le cui squadre militano nella Serie A TIM 2013-2014, rinnova anche il supporto all’attività sportiva oratoriale grazie ad un fondo nel quale confluiranno sia parte delle ammende comminate ai tesserati e alle società di Serie A TIM dal Giudice Sportivo durante il corso della stagione, sia un contributo di TIM nel ruolo di title sponsor del torneo. 
Proprio per i suoi obiettivi  la “Junior TIM Cup – Il calcio negli Oratori” si è aggiudicata il Best Practice Awards 2013, nella categoria Social Responsibility, premio assegnato dall’EPFL, l'Associazione che riunisce le leghe di calcio professionistico in Europa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesco Magnanelli in campo con i bambini della Junior TIM Cup

ModenaToday è in caricamento