rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Sport

CdS Master, Fratellanza in vetta sia al maschile che femminile dopo il primo weekend

Sabato e domenica a Modena si sono svolte le gare dei CdS Master. Gli atleti si sono confrontati senza distinzione di categoria ed il piazzamento finale nella classifica complessiva è stato calcolato in base al tempo o misura realizzati parametrati, appunto, con la fascia d'età di appartenenza

Sabato e domenica a Modena si sono svolte le gare dei CdS Master. Gli atleti si sono confrontati senza distinzione di categoria ed il piazzamento finale nella classifica complessiva è stato calcolato in base al tempo o misura realizzati parametrati, appunto, con la fascia d'età di appartenenza. Non è stata stilata, infatti, una classifica per singola categoria, ma soltanto una complessiva con questo criterio. Per tal motivo tempi più alti e misure più corte si trovano a primeggiare rispetto a risultati sulla carta più brillanti, ma realizzati da atleti più giovani. Al termine delle due giornate la Fratellanza ha conquistato il primo posto nella classifica maschile con 11647 punti seguita dall’Olimpia Rimini con 10481 punti. La compagine gialloblù domina anche in quella femminile con 10989 punti, seguita dall’Atl. Santamonica con 10529 punti.

Velocità, Mpn per Pachioli e successi per Portalatini e Martignani

La due giorni di gare è stata caratterizzata da una miglior prestazione nazionale realizzata dalla gialloblù Angela Pachioli nei 400 metri categoria SF65 che ha chiuso in 1’14”01. Il precedente record era stato siglato nel 2017 da Anna Beatrice Micheletti con 1’14”39. Al maschile altissima partecipazione nel giro di pista che ha visto primeggiare secondo la classifica a punti Alberto Martignani, SM55 in 57”00, seconda piazza per Sante Galassi, SM50 in 55”39, e quarto Alessandro Bianchi, SM45 con 54”38. Il tempo più veloce però è stato realizzato dal portacolori sempre della Fratellanza Gianmattia Guglielmini, SM35 con 53”40, mentre il secondo miglior tempo è stato quello di Bianchi.

Nei 100 metri maschili, invece, primo posto sia nella classifica a punti che in quella legata al miglior tempo per Andrea Portalatini, SM35 con 11”59, e quinto in entrambe le classifiche Paolo Barchi, SM55 con 12”87. Portalatini ha realizzato il miglior tempo anche nei 200 metri con 24”16 piazzandosi al terzo posto della classifica a punti, settimo in entrambe le classifiche Paolo Barchi con 27”45. Al femminile sulla medesima distanza quarta nella classifica a punti la SF55 Daniela Parenti con 15”25. Nei 200 metri quarta Loretta Rubini, SF60 in 37”85. Nel mezzo giro di pista ad ostacoli, invece, secondo Simone De Luca, SM45 con 31”17. Al femminile vittoria per Ivana Fella SF45 con 33”78.

Mezzofondo veloce, dominio Fratellanza

Negli 800 metri la SF50 Lara Gualtieri ha chiuso in 2’33”15 con il miglior tempo di giornata e il secondo posto nella classifica a punti vinta dalla SF65 Angela Pachioli in 3’01”12. Al maschile Alessandro Bianchi, SM45, ha vinto sia la gara a punti che quella del miglior tempo chiudendo in 2’07”28, secondo nella classifica a punti Alessandro Manfredi, SM60 in 2’29”54, e terzo Natividad Bolaina, SM50 in 2’17”93. Sui 1500 metri a guidare la classifica a punti è Gian Carlo Bonfiglioli, SM50 con 4’24”79, (secondo nella classifica cronometrica), e terzo marco Moracas, SM60 in 4’59”09. Sempre Bonfiglioli è stato il vincitore dei 5000 metri domenica mattina in 17”06”69, secondo Maurizio Gentile in 17’16”53 e terzo Niki Stanzani, entrambi questi SM50, in 17’17”62. Quarta piazza per Marco Moracas in 18’56”94. Al femminile nei 1500 terza Monica Barchetti, SF50 in 5’39”09.

Concorsi, successi per Ghi e il settore lanci

Nel salto triplo vittoria per Arrigo Ghi, SM75 con 8,85 metri. Nel getto del peso secondo Tarcisio Venturi, SM70 con 12,51 metri, e quarto Ugo Coppi, SM65 con 10,28, lui che ha vinto il lancio del disco con 44,09 metri. Secondo miglior lancio per Sauro Malagoli SM45 con 12,72 metri. Al femminile nel salto in alto vittoria per Ivana Fella, SF45 con 1,45 e secondo posto per Giuditta Colacchio, SF50 che ha valicato 1,24 metri. Nel lancio del peso femminile vittoria per Simona Barchetti, SF50 con 11,56, lei che ha vinto anche la gara di lancio del disco con 29,18. Sempre nel lancio del peso seconda Valentina Montemaggiori, SF50 con 10,53 e terza Giuliana Gherardi SF70 con 6,51 metri. La Gherardi è stata quarta anche nel lancio del martello con 19,92. La Montemaggiori ha anche conquistato il primo posto nel lancio del giavellotto con 24,83.

Marcia, piazze d'onore per Calò e Baggio

Nei 3 km di marcia miglior tempo e secondo posto in classifica per Samuele Caló, SM45 in 15’13”24. Al femminile seconda Chiara Baggio, SF60 con 22’34”55.

Staffette, doppietta al maschile e vittoria della 4x400 femminile

Nella 4x100 vittoria per la formazione della Fratellanza SM50 composta da Paolo Barchi, Alberto Martignani, Gianmattia Guglielmini e Andrea Portalatini con 47”16. Nella 4x400 vittoria per la staffetta SM45 Alberto Martignani, Alessandro Bianchi, Sante Galassi, Gianmattia Guglielmini con 3’39”84. Entrambe le staffette hanno vinto sia la classifica a punti che quella a tempo. Nella gara femminile ha conquistato il terzo posto la formazione SF50 nella 4x100 con Simona Barchetti, Annarosa Mongera, Daniela Parenti e Ivana Fella che ha realizzato anche il secondo miglior tempo con 57”68. Nella 4x400 vittoria sia della classifica a punti e raggiungimento del miglior riscontro cronometrico per Lara Gualtieri, Paola Bassano, Angela Pachioli e l’ex olimpionica Elisa Cusma che hanno chiuso la staffetta SF50 in 4’35”13.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CdS Master, Fratellanza in vetta sia al maschile che femminile dopo il primo weekend

ModenaToday è in caricamento