rotate-mobile
Sport

Modena, Schiavone: "Ho una grande responsabilità, mi servirà per migliorare"

Andrea Schiavone, centrocampista del Modena in prestito dalla Juventus, ha parlato presentando le prossime sfide dei gialloblù e spiegando anche la sua posizione e il suo ruolo all'interno della squadra

Alla seconda stagione tra i professionisti, Andrea Schiavone ha ottenuto subito un ruolo importantissimo nella squadra di Novellino; a lui, infatti, sono affidate le chiavi del centrocampo. Il ventunenne in prestito dalla Juventus però sembra non temere la grande responsabilità che gli è stata affidata. Oggi, nella consueta conferenza stampa, ha parlato dell'inizio di campionato del Modena, dello scorso match contro la Pro Vercelli, della sua esperienza fino a questo momento in gialloblù e del prossimo impegno dei canarini.

"Sabato sapevamo di avere bisogno di punti e dovevamo sfruttare l'occasione di giocare in casa davanti al nostro pubblico che ci ha aiutato tanto - ha detto Schiavone -. Non abbiamo fatto un'ottima prova sotto l'aspetto del gioco, ma credo si sia vista la compattezza che era mancata nelle prime due partite; questa unione di gruppo ha fatto sì che abbiamo portato a casa i tre punti. Novellino la scorsa settimana ci ha dato una scossa perché ci sono tanti giovani come me, ma non si rivolgeva solo a noi. Ci ha fatto capire che dovevamo darci una svegliata e fare i tre punti: ci siamo riusciti. Ci aspettavamo qualcosa in più dal punto di vista del gioco ma siamo contenti lo stesso, speriamo di proseguire così".

"Questo è solo il secondo anno tra i professionisti per me e avere un'occasione così importante mi fa onore e piacere perché il Mister mi dà tanta fiducia - dice della sua esperienza il mediano -. Sento di avere responsabilità importanti e questo mi farà crescere e migliorare. Sicuramente le prime cose su cui devo lavorare e migliorarmi sono la personalità e il carattere; in questo il Mister mi sta aiutando dandomi tanta responsabilità e io devo capire il prima possibile che posso essere fondamentale anche per i miei compagni e devo fare qualcosa in più. Novellino è una persona molto decisa, che trasmette tanta grinta e con lui è più facile lavorare e impegnarsi al 100%. Spero che il gol arrivi presto, quando dico che devo dare di più mi riferisco anche a questo. Devo perfezionare le armi a mio favore. L'anno scorso ho imparata tanto da D'Agostino, Rosina e altri compagni, soprattutto per come tirare le punizioni, poi col mio metodo provo a perfezionare il tiro per essere pericoloso".

Andrea Schiavone c onclude parlando dei prossimi impegni; dopo il match di sabato contro un Catania fresco di cambio in panchina, il Modena affronterà il Perugia in casa nell'infrasettimanale di martedì sera, e il Bari al San Nicola il sabato successivo. "Sappiamo che il Catania è una squadra con grande qualità e giocatori con esperienza in Serie A, quindi non sarà facile affrontarli in casa loro, ma noi andiamo per fare risultato come tutti i sabati. Sicuramente per loro la partenza difficile può essere un problema (solo un punto in tre gare ndr), ma l'allenatore nuovo può essere un vantaggio e inietta voglia di fare bene e vincere.  E' un periodo con gare difficili, anche se in realtà tutti i sabati sarà difficile e lo abbiamo visto anche contro la Pro Vercelli che sulla carta poteva sembrare facile, ma noi sapevamo che non era così. Affronteremo in pochi giorni tre squadre forti - conclude Schiavone -, ma noi guardiamo al nostro percorso e alla nostra strada per fare bene".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena, Schiavone: "Ho una grande responsabilità, mi servirà per migliorare"

ModenaToday è in caricamento