rotate-mobile
Sport

Modena, Cionek: "Risultato storico con la mia Polonia; ora penso solo a Frosinone"

Non ha preso parte al match di sabato scorso contro il Brescia per gli impegni con la Nazionale polacca che gli hanno dato grande soddisfazione, ma ora Cionek è pronto a rientrare contro il Frosinone

Appena tornato dall'esperienza con la Nazionale, Cionek non riesce a nascondere l'emozione per aver aver battuto, con la maglia della Polonia, la Germania: "E' un risultato storico per la squadra e per tutto il Paese: era la prima volta che la Polonia batteva la Germania, due realtà da sempre rivali, non solo dal punto di vista calcistico, ma anche politico; per questo è stato molto emozionante. Inoltre, vestire i colori nella propria Nazione è sempre motivo di orgoglio e una spinta per continuare a lavorare. Tutti i calciatori vorrebbero provare l'emozione di giocare in Nazionale - spiega il difensore canarino -. Ora però sono già concentrato sul Modena e sulla sfida di sabato a Frosinone"

Sfida interessante, in effetti, quella di sabato, quando il Modena di Novellino affronterà la capolista della Serie B, un Frosinone che ha tanto entusiasmo e qualità: "Basta guardare la classifica per capire che squadra è - continua Cionek -, niente arriva per caso. Hanno fatto il salto dalla Lega Pro alla B e hanno continuato l'ottimo lavoro svolto: ora ne raccolgono i frutti". Anche i gialloblù stanno continuando quanto cominciato lo scorso anno, con la voglia di raggiungere l'obiettivo che a giugno è sfuggito al 'Manuzzi' di Cesena. In queste prime gare di campionato è servito un periodo di assestamento, ma i risultati non sono quasi mai stati negativi.

"Speriamo di dare continuità a quello che stiamo facendo perché in serie B questo paga. Avere una difesa solida è importantissimo e siamo sulla buona strada. Proveremo a segnare di più, cominciando proprio da noi difensori che dobbiamo migliorare qualcosa", prosegue Cionek. Molte delle difficoltà trovate fino ad ora dal Modena, sono causa di tanti infortuni, in particolare nel reparto difensivo, e Novellino ha dovuto modellare la squadra in base agli uomini che aveva a disposizione: "Sappiamo che è importante avere squadra elastica - ha spiegato il difensore polacco -, ogni partita è una storia diversa. Possiamo giocare con la difesa a 3 o a 4, questa è una decisione del Mister, l'importante è che ognuno di noi sia preparato. Sulle palle alte dovremo avere più attenzione, lavoreremo per non prendere più questi gol". Sabato Cionek farà reparto insieme al nuovo giocatore gialloblù Denis Tonucci: "Mi sono allenato con lui prima di partire per la Nazionale quindi l'ho già conosciuto. E' appena arrivato, ma noi lo stiamo aiutando per farlo adattare il prima possibile in modo che possa darci una mano".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena, Cionek: "Risultato storico con la mia Polonia; ora penso solo a Frosinone"

ModenaToday è in caricamento