Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport Via Divisione Acqui / Viale dello Sport

DHL Modena – Sir Safety Conad Perugia 3-0 | Gialli esemplari, buona la prima

Prestazione convincente di Modena Volley, che si aggiudica il primo match scudetto contro Perugia disputando una gara di grande solidità. Sir Safety a tratti remissiva e intimorita. Lucas MVP (25-19; 25-17; 27-25)

Primo atto della sfida scudetto nel Tempio della Pallavolo. Modena trova una sorprendente Perugia, che dopo aver eliminato la capolista della regular season Civitanova, sogna il colpo grosso nella sfida al meglio delle cinque partite. La Dhl ha addosso il peso di partire con i favori del pronostico e la voglia passa di riportare a casa un titolo che manca da troppo tempo. In un PalaPanini esaurito lo spettacolo non manca.

Ne emerge una superiorità piuttosto netta da parte dei padroni di casa, capaci di risalire da un momentaneo svantaggio sia nel primo che nel terzo set. Perugia tradita anche da un certo nervosismo, ma indubbiamente apparsa inferiore nella cifra tecnica. Gara 1 si tinge così di giallo in un'ora e 45 minuti di gioco, spesso spezzettato, e si aggiorna al prossimo giovendì (5 maggio), con la seconda sfida della serie in programma in Umbria alle ore 20.15.

IL MATCH – Perugia si conferma squadra davvero tosta in trasferta, approcciando ottimamente la partita fin dai primi scambi e guadagnando subito il vantaggio. Dhl invece più timida e remissiva. La Sir Safety ne approfitta e il primo timeout tecnico arriva sul 7-12. Al rientro gli uomini di Lorenzetti  si rimettono in carreggiata con un ottimo break nel turno in battuta di Ngapeth. Sul 11-10 Kovac richiama i suoi in panchina per fermare la rimonta. Non basta: la parità arriva a quota 13, dopo un doppio ace di Lucas. Al terzo consecutivo il PalaPanini esplode in un boato. Due muri di Vettori ribaltano completamente il punteggio: 16-13. Tre punti di vantaggio che i gialli conservano con autorevolezza anche negli scambi a seguire, allungando poi nuovamente sul 23-18 con l'ennesimo ace del set, questa volta firmato Bruno. In pochi minuti il punteggio si ferma sul 25-19.

2° SET – Break immediato dei canarini al fischio d'inizio del set, ma Perugia è viva e con il fuoriclasse Atanasijevi? resta in scia. Lucas però fa ancora sfaceli al servizio e Modena va sul 6-3. In questa fase la superiorità dei padroni di casa sembra evidente, soprattutto in battuta e in ricezione, e in breve tempo il sestetto di Lorenzetti vola sul 10-5. Sosta tecnica sul 12-7. La fase centrale del set vive di un sostanziale equilibrio, con ottime giocate da ambo le parti. Break perugino che consente agli umbri di accorciare 17-14, consigliando un timeout a Lorenzetti. Evidentemente i consigli del coach gialloblu sono giusti: la Dhl torna avanti 19-15. Incomprensione tra gli arbitri e la panchina della Sir dopo la chiamata di un videochek, con proteste eccessive di Kovac che rimedia un cartellino rosso: grande confusione in campo e partita sospesa per 5 minuti per chiarire regole e dinamiche dell'accaduto. Perugia si perde per strada e Modena ne approfitta rimpolpando il vantaggio e chiudendo la pratica 25-17.

3° SET – Dopo la debacle del set precedente, Perugia si rimette ottimamente in carreggiata e torna ad esprimere un buon gioco, portandosi subito avanti fino al 2-5. Modena cala al servizio e la Sir gestisce l'attacco con maggiore scioltezza variando maggiormente la distribuzione. Il gioco è più frammentato e gli scambi più lunghi frutto di molte imprecisioni da ambo i lati del campo. Perugia conduce, ma la Dhl non si arrende: timeout 10-12. Sembra di ricevere il primo set, con Modena che recupera migliorando la prestazione dai 9 metri e un ace di Vettori che significa pareggio a quota 13. Un'altra battuta vincente, questa volta di Petric, vale il vantaggio 15-14. Perugia però non perde la concentrazione e il solito Atanasijevi? la tiene a galla. Modena mantiene due lunghezze di vantaggio per gli scambi successivi, ma viene raggiunta dopo un paio di errori in attacco e Lorenzetti chiama timeout sul 21 pari. Il matchpoint arriva però per la Dhl sul 24-23, dopo una serie di cambiopalla consecutivi. Thiago spreca però con un lungolinea out e si va ai vantaggi. L'occasione si ripresenta subito dopo grazie all'attacco vincente di Ngapeth: lo stesso francese serve bene, ma il punto si deve rigiocare dopo il videocheck che non riesce a chiarire un'invasione. Ngapeth sbaglia, ma Lucas va a segno poco dopo e arriva il terzo matchpoint. E' quello buono: nuovo ace di Lucas e partita chiusa sul 27-25.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

DHL Modena – Sir Safety Conad Perugia 3-0 | Gialli esemplari, buona la prima

ModenaToday è in caricamento