rotate-mobile
Sport Strada Collegarola

Modena Rugby, tutto pronto per l'esordio in campionato con il Cecina

Domenica pomeriggio debutto casalingo in serie B per la squadra di coach Ogier. Il presidente Almer Berselli fa il punto della situazione a poche ore dal via: "Campionato equilibrato, Parma e Piacenza un gradino sopra le altre"

Almer Berselli, il presidente del Donelli Modena Rugby, fa il punto della situazione a poche ore dal via del campionato di Serie B. Domenica pomeriggio la sua squadra è infatti attesa dall'impegno casalingo contro il Cecina.

Presidente Berselli, al termine della preparazione che squadra vede?

Vedo un gruppo carico e motivato, che ha lavorato bene e con grande intensità in queste ultime settimane, e anche i test delle amichevoli hanno fornito indicazioni confortanti. Con le squadre di categoria inferiore abbiamo sempre vinto largamente, ma forse la prova migliore l'abbiamo data contro il Romagna, un'ottima squadra di Serie A dalla quale abbiamo preso la meta decisiva solo all'ultimo minuto. Sul campo abbiamo sempre dimostrato di poter fare buone cose, anche se talvolta è mancata la continuità, cosa però abbastanza prevedibile in fase di preparazione. In campionato bisognerà fare nostra anche questa caratteristica.

Unica nota dolente, alcuni infortuni...

Con Gibellini e Maccaferri perdiamo due elementi importanti, e la situazione di Marco Venturelli è ancora in fase di valutazione. Siamo comunque convinti di poter disputare un buon campionato, grazie ai giocatori rimasti dall'anno scorso e a qualche innesto nuovo, soprattutto di elementi giovani. Certo, abbiamo una rosa giovane e praticamente composta tutta di giocatori modenesi, ma abbiamo anche un tecnico come Gian Luca Ogier, che la passata stagione ha svolto un lavoro egregio.

Che campionato si aspetta? Quali le avversarie più temibili?

Mi aspetto un torneo equilibrato, dove forse squadre come gli Amatori Parma e il Piacenza sono un gradino sopra le altre, ma direi che tutte le emiliane sono attrezzate per disputare un campionato di buon livello. Da tenere presente anche il fattore campo: indipendentemente dal valore tecnico giocare in Toscana è sempre complicato. Comunque non vediamo l'ora di ricominciare, di misurarci con gli avversari, di capire il nostro reale valore e di ritrovare il nostro pubblico, già a partire da questa domenica contro il Cecina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena Rugby, tutto pronto per l'esordio in campionato con il Cecina

ModenaToday è in caricamento