rotate-mobile
Sport colle

Modena Rugby 1965, un tempo non basta: vince Romagna

Avanti 19-3 nella prima frazione, i verdeblù cedono 39-19 ai romagnoli, devastanti con la mischia

Non basta un ottimo primo tempo al Modena Rugby 1965 per superare l’ostacolo Romagna. Trascinati dal pacchetto di mischia e dalla regia dell’apertura Soldati (eletto Man of the Match a fine gara), i romagnoli sbancano Collegarola per 39-19, dopo aver chiuso il primo tempo sotto 19-3.
Nel XV di Modena si rivede Tepsanu, che affianca l’apertura Catellani in mediana, mentre non cambia nulla nei primi otto uomini. Il primo brivido per il numeroso pubblico di Collegarola (oltre 500 persone presenti per assistere alla partita della prima squadra) arriva dopo due minuti, ma Soldati ha ancora le polveri bagnate e sbaglia dalla piazzola. Nei primi minuti gli ospiti premono senza concretizzare. Alla prima occasione Modena passa grazie al buono spunto di Utini, che trova impreparata la difesa avversaria e deposita l’ovale oltre la linea di meta. Dopo il piazzato di Soldati che accorcia le distanze, è di nuovo Modena a colpire al 15’ con Pietro Trotta, bravo a farsi trovare pronto dopo lo sfondamento centrale di Uguzzoni. Nel primo tempo la velocità dei verdeblù ha la meglio sulla forza del pacchetto ospite e nel finale arriva il tris con Tepsanu, che bagna il rientro in campo con la meta che vale il 19-3. Poco prima del cambio di campo, Modena va vicino al raddoppio, ma prima Davide Trotta si vede annullare la meta dall’arbitro Savio (passaggio in avanti di Lanzoni), poi Tepsanu arriva ad un metro dal poker.

Nella ripresa il Romagna ritrova la sua arma migliore, la mischia, e il Modena sparisce dal campo. In un quarto d’ora Paganelli segna due mete che riducono da 16 a 4 i punti di distacco tra le due squadre. Nemmeno gli ingressi dei due prima linea in panchina Vaccari e Rizzi cambiano le cose: l’inerzia della gara è tutta in favore di Romagna. Al 58’ Soldati su punizione porta i suoi ad una sola lunghezza di distanza. Pochi minuti dopo è Simone Magnani a siglare il sorpasso, con la terza meta ospite della giornata. Nell’ultimo quarto d’ora continua il monologo del Romagna, che può sfruttare anche l’uomo in più per il giallo a Milzani al 67’. Nei minuti finali Sgarzi e Soldati firmano rispettivamente la quarta e la quinta meta degli ospiti, che condannano il Modena Rugby 1965 alla terza sconfitta stagionale. 

Modena Rugby 1965-Romagna Rfc 19-39 - 02/11/2014

Tabellino
Modena Rugby 1965-Romagna Rfc 19-39

Marcature: 9’ meta Utini nt, 12’ cp Soldati, 15’ meta Trotta P. tr Utini, 37’ meta Tepsanu tr Utini; 45’ meta Paganelli tr Soldati, 55’ meta Paganelli nt, 58’ cp Soldati, 64’ meta Magnani S. tr Soldati, 76’ meta Sgarzi tr Soldati, 80’ meta Soldati tr Soldati.
Modena Rugby 1965: Utini; Trotta P., Lanzoni, Uguzzoni (73’ Panico), Trotta D.; Catellani, Tepsanu (64’ Magistrali); Venturelli M., Venturelli L., Gambini (47’ Vaccari); Dormi, Maccaferri (78’ Cojocari); Milzani, Salici (56’ Rizzi), Faraone. N. e.: Orlandi, Marzougui. All. Ogier.
Romagna Rfc: Fiori; Magnani S., Donattini, Asioli, Medri (56’ Donati); Soldati, Gollinucci (41’ Zini); Paganelli, Marchini, Magnani P. (70’ Sangiorgi); Pirini (41’ Buzzone), Sgarzi; Colavecchia (80’ Ferri), Cossu, Lepenne (41’ Molino). N. e.: Caminati. All. Cavaglieri.
Arbitro: Savio (Torino).
Note: Spettatori: 500 circa. Ammoniti: 26’ Dormi (Modena), 28’ Colavecchia (Romagna), 40’ Maccaferri (Modena), 67’ Milzani (Modena). Calci: Modena (Utini tr 2/3), Romagna (Soldati tr 4/5, cp 2/4). Risultato primo tempo 19-3. Punti conquistati in classifica: Romagna 5, Modena 0. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena Rugby 1965, un tempo non basta: vince Romagna

ModenaToday è in caricamento