menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Modena, Ciaramitaro: "Chi vuole rimanere deve dare qualcosa in più"

Dopo la pessima prova dei canarini di sabato scorso contro il Vicenza, Maurizio Ciaramitaro parla con preoccupazione e senza mezzi termini dei problemi della squadra: "Non abbiamo personalità per impostare le partite in casa"

Maurizio Ciaramitaro non cerca scuse. Come suo solito il centrocampista gialloblù parla a cuore aperto, con la rabbia di chi troppo spesso è stato lontano dal campo e  non ha potuto dare un contributo durante le gare; sicuramente il contributo può però darlo sempre e comunque fuori dal campo. "Siamo un gruppo di 26 giocatori costruito all'inizio del campionato: non è chi non scende in campo che può influire sul risultato - commenta Ciaramitaro dopo la pessima prova dei suoi compagni contro il Vicenza, senza cercare l'alibi di infortuni e squalifiche -. In casa non c'è  personalità per affrontare le partite".

Parole pesanti quelle del giocatore canarino che ammette senza mezzi termini le difficoltà della squadra. Se la personalità è sicuramente uno dei problemi più gravi e difficili da risolvere, purtroppo non è nemmeno l'unico: "La tranquillità arriva solo con i risultati. Noi ora non possiamo permettercela, anzi, dobbiamo guardarci allo specchio prima di entrare in campo e capire che dobbiamo fare qualcosa in più, perché solo noi possiamo cambiare questa situazione e chi vuole rimanere deve dimostrare di volerlo fare". Sabato si torna in trasferta, dove i canarini hanno finora dimostrato doti migliori che al 'Braglia': "Grosseto è un campo difficile, come altri. Dobbiamo fare quello che siamo abituati a fare fuori casa e dimostrare il nostro valore reale che io continuo a credere non essere questo".


Si continua a dire che il valore non è questo, che i giocatori di qualità ci sono e che la squadra in realtà è buona: i fatti dimostrano tutto il contrario per ora e purtroppo sono i fatti che contano. Sicuramente un errore di valutazione iniziale è stato fatto, anche da parte dei giocatori stessi: "Il campionato si è dimostrato meno semplice di quanto sembrasse all'inizio per la squadra che avevamo. Solo con i nomi però non si ottiene niente, se non ci sono voglia e determinazione le partite non si vincono. Spesso non riusciamo a gestire le partite con intelligenza". Ormai si aspetta gennaio con ansia sperando in un cambiamento serio, con tanti arrivi e anche tante partenze . A questo proposito Ciaramitaro parla chiarissimo e chiude: "Se si vuole dare qualcosa in più si rimane, altrimenti si alza la mano e ci si fa da parte".

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Attualità

Appena 39 casi oggi nel modenese, scendono i casi attivi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mezzo agricolo si ribalta, muore un agricoltore a Pavullo

  • Attualità

    Contagio, 113 casi in provincia. Tre decessi e tre ricoveri

  • Cronaca

    Oltre un chilo di droga e una pisola clandestina, 44enne in manette

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento