rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Sport

Motor Valley Racing Division: Righetti sfiora il podio assoluto

Poco più di cinque i secondi che privano il pilota di casa dal terzo gradino, al debutto sulla Skoda Fabia R5 Evo battente bandiera Motor Valley Racing Division

Una prima più che positiva, seppure con un grosso rammarico a causa di un errore, per Roberto Righetti e per una Skoda Fabia R5 Evo, messa a disposizione da Erreffe Rally Team, che lo vedeva all'esordio nel Benacus Rally, corso nel weekend.

Il pilota scaligero, affiancato da Diego Rossi alle note, passava dalla consueta Citroen DS3 R5 per salire a bordo della più evoluta vettura della casa ceca, aprendo le danze sulla prima “Peri - Fosse” con l'ottava prestazione assoluta, a dare il buongiorno del Sabato.

Una manciata di chilometri per prendere confidenza con la nuova vettura ed il primo atto della Coppa Rally ACI Sport e di R Italian Trophy, in zona tre, lo vedeva già tra i protagonisti.

Dopo due tratti cronometrati infatti il portacolori di Motor Valley Racing Division si insediava al quinto posto assoluto, a poco più di una decina di secondi dalla testa della generale.

Una classifica molto corta spingeva Righetti ad aumentare il passo ma una scelta rivelatasi troppo penalizzante, sul fattore coperture, lo allontanava rapidamente dai quartieri nobili.

La Skoda Fabia R5 è una vettura molto buona” – racconta Righetti – “e tanto diversa dalla Citroen DS3 R5 che solitamente utilizzo. Abbiamo fatto delle buone regolazioni, per poterla usare al meglio, ma abbiamo sbagliato la scelta delle gomme nella fase centrale. È stato davvero un peccato perchè eravamo tutti molto vicini e ci si poteva giocare anche il secondo.”

Nono sulla prima “Graziani”, ottavo sulla ripetizione di “Peri - Fosse” ed ancora nono sulla seconda “Lumini” per un Righetti che scendeva la provvisoria sino alla casella numero otto.

I distacchi, comunque molto contenuti, confermavano l'alto tasso di competitività dell'evento con base a Caprino Veronese e l'alfiere della scuderia di Modena non era pronto a cedere.

Usciti dall'ultima service area il veronese tornava a spingere, firmando un quinto tempo sulla seconda “Graziani” che gli consentiva di recuperare una posizione nella classifica assoluta.

Sulla conclusiva “Peri - Fosse” il cronometro sanciva la quarta prestazione, ad otto decimi dal poi vincitore Bottoni, ed un altro balzo verso l'alto era completato, termine di una bella rimonta.

All'ultimo controllo orario il bilancio portava in dote la sesta piazza assoluta, il quinto di gruppo RC2N e di classe R5 - Rally 2 nonché i primi punti utili per la rincorsa alla CRZ ed alla serie ideata da Guglielmo Giacomello, in entrambi i casi relativamente alla terza zona.

Quella scelta di gomme ci ha fregato nella fase centrale” – aggiunge Righetti – “ed è davvero un dispiacere perchè, se guardiamo i distacchi nella classifica finale, si poteva fare davvero molto bene. Pochi secondi ed il podio assoluto era alla nostra portata. Abbiamo lavorato molto, con il team Erreffe, per cercare le soluzioni che ci permettessero di spingere al meglio. Siamo comunque molto soddisfatti per il risultato ottenuto. Abbiamo portato a casa punti buoni per la Coppa Rally ACI Sport di zona ed anche per R Italian Trophy. Siamo molto fiduciosi e carichi. Sappiamo di essere competitivi e non vediamo l'ora di andare al Bardolino per la prossima.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motor Valley Racing Division: Righetti sfiora il podio assoluto

ModenaToday è in caricamento