rotate-mobile
Sport

Napoli - Carpi 1-0 | Carpi, sono solo lacrime napoletane

Non basta una grande prestazione. Biancorossi sconfitti (0-1) solo su  rigore da Higuain. proteste per l’espulsione a Bianco, per mezz’ora la squadra di Castori ingiustamente in dieci

Napoli uno Carpi zero. Verdetto forse prevedibile nella sostanza, ma che lascia un grande amaro in bocca ad un buon Carpi.  Se non il risultato, Castori almeno un altro obiettivo lo ha raggiunto. Uscire a testa alta dal San Paolo. Ma sul risultato di Fuorigrotta pesa come un macigno l’ingiusta espulsione di Bianco, sanzionato col secondo “giallo” per errore da Doveri. Poi  l’ingenuo fallo di Daprelà  su Koulibaly proprio sotto gli occhi dell’arbitro. Doveri, nel mirino dopo qualche contestazione da parte napoletana nel primo tempo, non c’ha pensato due volte nel concedere il penalty agli azzurri di casa in un momento chiave della gara, quando il “muro” biancorosso stava bene o male resistendo agli assalti della squadra di Sarri, che si stava pure innervosendo visto il vantaggio della Juventus a Frosinone.  Mai come stavolta essere “soddisfatti della prestazione” suona come una vuota formuletta che nulla aggiunge alla classifica e rende amarissima la giornata alla squadra di Castori.  

IL MATCH - Pericoloso il Napoli già al 2’, con chi? Troppo facile, Higuain si libera in area e col sinistro costringe Belec alla deviazione in corner. Insiste  il Napoli, al 5’ Allan spara alto dai sedici metri e poi tre minuti dopo Hysaj serve Higuain che si libera bene sulla destra ma il tiro va sull’esterno della rete. Pasciuti si fa male alla caviglia e deve abbandonare. Castori ricorre a Zaccardo dopo neanche un quarto d’ora.  Subito dopo ancora Napoli, ancora un tiro del “Pipita” che sfrutta una sponda aerea di Callejon, Belec blocca a terra. Il Carpi è arroccato a protezione della propria area, il Napoli spinge ed al 23’ protesta per una trattenuta di Sabelli a Callejon non ritenuta “da rigore”. L’intensità della manovra partenopea è notevole, al 26’ Ghoulam serve Hamsik, pronto il tiro che trova il “muro” di Romagnoli.  Ci prova anche Callejon, per due volte, di testa, senza trovare la porta. Prima su cross di Koulibaly, poi su un calcio piazzato di Valdfiori.  Il Carpi mette il naso dalle parti di Reina al 34’. Bel cross di Letizia dalla sinistra per la girata di testa di Lasagna che sfila di poco fuori.  Il Napoli, tuttavia, è costantemente pericoloso. Al 36’ diagonale a lato di Callejon sugli sviluppi di una punizione di Valdifiori. Grande occasione per il Carpi al 1’ dei due minuti di recupero.  Mancosu va via sulla destra , mette in mezzo per Lasagna che però “taglia” sul palo sbagliato. Ci pensa poi Insigne a far venire un brivido a Castori, con un destro al volo su assist di Hamsik. Si va al riposo a reti inviolate. 

SECONDO TEMPO – Si parte con un ben 10’ di ritardo.  Il Carpi si rende subito pericoloso con una grande azione di Mancosu che costringe Albiol ad una chiusura affannosa in corner.  All’8’ Belec si oppone ad una bella girata di Higuain.  Il Carpi resta in dieci. L’arbitro ammonisce Bianco per la seconda volta, i biancorossi protestano perché ritengono che sia Zaccardo l’autore del fallo su Insigne. Doveri è di altro avviso.  Insiste il Napoli, prima con Albiol (tiro deviato in angolo), poi con Ghoulam che scarica centralmente il sinistro, Belec c’è.  Il Napoli passa al 24’. Doveri rileva gli estremi per un rigore, fallo di Daprelà su Koulibaly. Dal dischetto Higuain non fallisce.  Il Carpi, generoso e ridotto in inferiorità numerica, costruisce la palla del pari, con un bel sinistro tagliente di Lasagna che sfiora il palo e fa venire i brividi al San Paolo. Finisce 1-0, col Napoli che vince per l’ottava volta di fila e il Carpi che resta a mani vuote e con tanta rabbia. Da trasformare in energia positiva in chiave salvezza già da venerdì sera contro la Roma al “Braglia”. 

IL TABELLINO 
NAPOLI – CARPI  1-0 (0-0)
GOL:
nel s.t. al 24’ Higuain. 
NAPOLI (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6,5, Albiol 6,5, Koulibaly 7, Ghoulam 6; Allan 6,5, Valdifiori 5,5, Hamsik 5,5; Callejon 6,5 (17’ st Mertens 6), Higuain 6,5 (37’ st Gabbiadini s.v.), Insigne 5.5.  (40’ st El Kaddouri s.v.)A disp.: Gabriel, Rafael, Strinic, Maggio, Regini, Chiriches, D. Lopez, Chalobah, Luperto. All.: Sarri.
CARPI (4-4-2): Belec 6,5; Sabelli 6, Romagnoli 7,  Poli 6 (14’ st Daprelà 5,5), Letizia 6,5;  Pasciuti s.v. (14’ Zaccardo 6), Crimi 7, Bianco 6.5, Martinho 6;  Lasagna 6,5,  Mancosu  6.5 (34’ st Verdi s.v.).   A disp.: Colombi, Gnahorè, Porcari, Cofie, Di Gaudio, Mbakogu. All.: Castori.
ARBITRO:  Doveri di Roma (assistenti Posado e Pegorin, q. uomo Stallone, addizionali Gavillucci e Pezzuto) 
NOTE:  espulso Bianco per doppia ammonizione al 12’ del secondo tempo. Ammoniti  nel pt 36’ Crimi, 44’ Albiol, 47’ Bianco; nel s.t. 7’ Poli, 8’ Martinho, 12’ Bianco, 44’ Romagnoli.  Recupero 2’,  4’.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli - Carpi 1-0 | Carpi, sono solo lacrime napoletane

ModenaToday è in caricamento