Ness1 Escluso scende in campo con il Campionato Nazionale di calcio a sette

Altre grandi emozioni per i ragazzi di Ness1 Escluso che lo scorso week-end sono scesi in campo per il primo Campionato Nazionale di calcio a 7 rivolto esclusivamente ad atleti con disabilità cognitivo-relazionali

Sono arrivate le prime partite ufficiali di Ness1 Escluso in “Quarta Categoria” accolte con grande emozione da tutti  i ragazzi.

La Quarta Categoria è il primo Campionato Nazionale di calcio a 7 rivolto esclusivamente ad atleti con disabilità cognitivo-relazionali, promosso dalla Federazione Italiana Gioco calcio, Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale della FIGC.

Nel week-end scorso a Noceto, in Provincia di Parma, si sono giocate le partite della prima giornata del raggruppamento dell'Emilia Romagna, girone nel quale è appunto inserita la squadra di Ness1 Escluso.

Ness1 Escluso ha giocato con gli amici del San Prospero di Reggio Emilia e de La Spezia.
Una giornata intensa sia sotto il profilo sportivo che umano. Una trasferta in pullman, due partite in campo, tanti momenti di condivisione di emozioni con compagni, accompagnatori, allenatori e anche avversari, il terzo tempo tra commenti alle partite e sorrisi: la giornata a Noceto ha rappresentato un'altra tappa fondamentale nel percorso di sport e di inclusione di Ness1 Escluso.

Ness1 Escluso è il progetto voluto da Fabio Galvani che offre la possibilità di fare attività sportiva in modo gratuito ai ragazzi affetti da disturbo dello spettro autistico o disturbi dello sviluppo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altri 139 casi a Modena. I decessi salgono a 61

  • Contagio. Sforata quota 10mila positivi, con 800 nuovi casi. "Trend in diminuzione"

  • LE FOTO | Modena, posti di blocco ad est e ovest della città "fantasma"

  • Boato e lieve scossa di terremoto, epicentro a Cavezzo

  • Dalla “spesa di guerra” alla “spesa di conforto”, cambiano gli acquisti da quarantena

  • Produzione ferma per troppe malattie, l'azienda prepara la denuncia poi ritratta

Torna su
ModenaToday è in caricamento