Nuoto e autismo, corsi con la Guardia di Finanza alle piscine Dogali

Annullare le differenze tramite lo sport. Corsi per autistici con il gruppo Sportivo Guardia di Finanza Emilia Romagna. Lipparini: “fare integrazione, in un contesto divertente ed educativo’

Lo sport e il nuoto come veicolo di inclusione sociale. Così il Circolo Sportivo Guardia di Finanza Emilia Romagna, associazione sportiva dilettantistica nata nel 2014 dall’iniziativa di alcuni finanzieri, propone presso le piscine Dogali di Modena corsi per bambini e ragazzi normodotati e giovani autistici.

L’iniziativa è stata resa nota dal Presidente del suddetto Gruppo Sportivo: ‘Da sempre il Circolo ha inteso la pratica sportiva principalmente quale mezzo di aggregazione e socializzazione per adulti e bambini-afferma il Presidente del suddetto Gruppo Sportivo -  Il senso civico incarnato da tutti gli iscritti ha consentito in questi anni di sviluppare una serie di iniziative rivolte anche a coloro che, per ragioni diverse, non avrebbero potuto obiettivamente permetterselo. Questo grazie al grande cuore di tutti coloro che dedicano tempo ed energie e, talvolta, grazie al contributo che ci è stato offerto da coloro che hanno creduto nei nostri progetti. L’inserimento nei nostri corsi di ragazzi con autismo-prosegue il Presidente- non è una novità dal momento che negli scorsi anni è stata un’esperienza già vissuta che ha regalato immense soddisfazioni. Proprio alla luce delle pregresse positive attività, quest’anno, si è deciso di strutturarla in maniera più incisiva rivolgendoci alla Onlus Aut Aut, da anni punto di riferimento per le famiglie con ragazzi autistici’.

Un ruolo importante è stato rivestito, oltre che dai militari delle Fiamme Gialle operanti in seno al Gruppo Sportivo, anche dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Modena, guidato dal Col.t.ST Adriano D’Elia, che ha dato ulteriore impulso al ruolo che il Corpo svolge nel sociale quale moderna Forza di Polizia economico/finanziaria a tutela dei cittadini a tutto tondo, sulla scia di analoghe iniziative quali, da ultimo, il concorso con le altre forze di polizia nella prevenzione e nel contrasto delle truffe agli anziani. Comando Provinciale Guardia di Finanza Modena Ufficio Comando - Sezione Operazioni e Programmazione

Ciò nella considerazione di come lo sport sia al tempo stesso fonte e motore di inclusione sociale, nonché un eccellente e riconosciuto volano per l'integrazione delle minoranze e dei gruppi a rischio di emarginazione sociale.

Il progetto è ambizioso ed entusiasmante'- dice Andrea Lipparini, presidente di Aut Aut Modena Onlus-perché prevede di inserire bambini e ragazzi con autismo in gruppi di coetanei normodotati: l'obiettivo del progetto, in altre parole, è di fare integrazione, favoriti da un contesto divertente, piacevole, salutare ed altamente educativo’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Bambina di sei anni precipita dalla seggiovia, paura sul cimone

  • Spaccio e clandestini, chiuso per dieci giorni il bar Nuovo Fiore

Torna su
ModenaToday è in caricamento