rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Sport

Calcio, Sassuolo: presentata la squadra, che abbia inizio la Serie A

E' stata presentata questa mattina la stagione 2013/2014 del Sassuolo in Serie A. Tante le novità, sopratutto a livello societario e organizzativo: ora si pensa veramente in grande

E' iniziata ufficialmente oggi la Serie A del Sassuolo, dopo la presentazione della squadra e delle novità a livello organizzativo e societario. Alcuni ritorni, come quello di Giovanni Rossi al fianco di Nereo Bonato, di Massimiliano Fusani come team manager e di Jonathan Rossini in squadra, sono stati accolti con grande entusiasmo. Così come i nuovi arrivi: primo su tutti Jasmin Kurtic. Già all'arrivo presso la sede di Confindustria Ceramica, dove si è svolta la presentazione, si è capito che l'intenzione è assolutamente quella di fare sul serio. Più che alla presentazione di una squadra di calcio, è sembrato di assistere ad una conferenza tra i massimi vertici dell'economia internazionale, che non hanno però dimenticato di sottolineare che il Sassuolo deve avere il compito di essere la squadra "simpatica" del campionato.

Tra le novità di rilievo, il nome dello stadio di Reggio Emilia che sarà intitolato allo sponsor dei neroverdi, diventando dunque "Mapei Stadium - Città del Tricolore". Anche i sistemi di allenamento cambieranno, raggiungendo livelli di professionalità e qualità quasi unici: infatti, tramite esami particolari, ogni giocatore avrà la propria tabella personalizzata con i carichi di lavoro settimanali, a seconda del tipo di avversario e di partita che si andrà ad affrontare. Quasi una conferenza del futuro insomma, ma sempre addolcita da quel clima familiare che ha sempre contraddistinto il Sassuolo.

MAGNANELLI - A nome della squadra ha parlato capitan Magnanelli, che ha rassicurato tutti i presenti spiazzati dalla situazione così diversa da quelle a cui si era abituati. "Ci sono tanti miglioramenti, ma il fattore più importante e decisivo deve essere quello del mantenimento dei valori umani che ci hanno permesso di arrivare in alto - ha detto il 'Puma' -. Sassuolo è una città abituata a vincere, ma quest'anno sarà diverso: ci saranno momenti difficili, per cui dovremo imparare a stare uniti anche quando arriveranno le sconfitte. Lavoreremo nel migliore dei modi per portare soddisfazione alla nostra città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Sassuolo: presentata la squadra, che abbia inizio la Serie A

ModenaToday è in caricamento