Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Ascoli - Carpi, probabili formazioni | Castori ci crede: "Mi aspetto passi in avanti"

Riprende la B dopo la sosta. Biancorossi al "Del Duca" a caccia di punti

Due settimane dopo riecco la B e per il Carpi il menu propone la difficile trasferta di Ascoli (sabato, ore 15), contro una “pari grado” che come i biancorossi ha l’obiettivo principe la salvezza. Castori, il grande ex della gara di fatto torna a casa: “ E’ sempre un’emozione” – racconta nella consueta conferenza della vigilia – “ma ormai sono vaccinato a queste cose. Quando sono tornato, ad Ascoli come a Cesena, a Carpi come a Lanciano, ho sempre ricevuto accoglienze speciali e ne sono orgoglioso, sono un premio alla carriera”. La partita però è di quelle spinose, l’Ascol prima della sosta ha perso senza demeritare sul campo del Foggia. “Senza dubbio” – annuisce il tecnico del Carpi – “Per noi è una partita molto importante e ricca di insidie. Sfidiamo una società importante ed ambiziosa che gode del supporto di una tifoseria fantastica. Detto questo, però, sono convinto che riusciremo a rispondere bene sul campo ed a dire la nostra. Abbiamo approfittato della sosta per lavorare molto sull’aspetto fisico per trovare quella brillantezza e quel cambio di passo che ci è mancato nelle ultime gare. Domani mi aspetto un passo in avanti, una squadra con una gamba migliore rispetto alla partita col Cosenza, anche se dopo la sosta penso che staremo ancora meglio. 

Per Castori che spesso taglia corto di fronte al passato, è però stata una settimana particolare. Vedere Kevin Lasagna debuttare (con assist vincente) in Nazionale, quel Lasagna che proprio sotto la gestione Castori assaggiò la serie A e si è comunque affermato calciatore “vero”, lui che veniva dalla D, non lo ha lasciato indifferente. “E’ una soddisfazione e un premio per il lavoro del Carpi. Da quella squadra sono arrivati in Nazionale anche Inglese e poi Verdi, altri giocano in Serie A. Significa che si era lavorato bene e che Cristiano Giuntoli ci aveva visto giusto. Kevin ci ha dato una grande soddisfazione”.

DAL CAMPO – Non convocati Poli (febbricitante), Vano, Piu e Concas tutti indisponibili per acciacchi di varia natura.  Si va verso il 4-4-2 , con Mokulu ed Arrighini in tandem, Jelenic e Pasciuti esterni di centrocampo, Sabbione e Di Noia in mezzo. In difesa pronto Ligi al posto di Poli, confermato Suagher centrale, mentre Pezzi potrebbe scalare a destra per far rifiatare Pachonik. 

LE PROBABILI FORMAZIONI: 
ASCOLI (4-3-1-2):
Perucchini, Laverone, Brosco, Padella, D’Elia; Casarini, Troiano, Cavion; Baldini; Ninkovic, Ganz. A disp.: Lanni, Bacci, De Santis, Quaranta, Kupisz, Zebli, Addae, Frattesi, Parlati, Ngombo, Beretta, Rosseti. 
CARPI (4-4-2): Colombi; Pachonik, Suagher, Ligi, Pezzi; Jelenic, Sabbione, Di Noia, Pasciuti; Arrighini, Mokulu. A disp.: Serraiocco, Pasotti; Barnofsky, Frascatore, Giorico, Piscitella, Saric, Mbaye, Machach, Fantacci, Wilmots, Romairone, Van der Heijden. All.: Castori. 
ARBITRO: Marini di Roma 1 (assistenti Robilotta e Chiocchi, quarto ufficiale Pasciuta).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascoli - Carpi, probabili formazioni | Castori ci crede: "Mi aspetto passi in avanti"

ModenaToday è in caricamento