Venerdì, 6 Agosto 2021
Sport

Bari-Carpi, probabili formazioni | Il campionato del Carpi si chiude in Puglia

Ultimo impegno per i biancorossi al San Nicola (20.30). Poi testa al futuro, in tanti con le valigie in mano, compreso mister Calabro

La sfida di andata al Cabassi

Una maratona. Estenuante, avvincente, dispendiosa, stressante, imprevedibile. Per il Carpi, salvo in anticipo, la lunga corsa del campionato di serie B termina a Bari, di venerdì sera (20,30). I biancorossi, sempre distanti dalla zona che scotta,  hanno da tempo in tasca il ticket anche per il prossimo torneo, che sarà il quinto in cadetteria per il club di via Abetone, Farà invece i play-off il Bari, che tra contributi non pagati e mancate esibizioni di estratti conto bancari, rischia qualche punto di penalizzazione (ma per il prossimo torneo, già, vuoi mettere il rispetto delle regole?). Intanto i pugliesi debbono vincere per tenere a bada i pruriti di sorpasso del Cittadella al sesto posto, che vuol dire non giocare i preliminari e riposare un turno.  

Il Carpi, che proprio sottraendo due punti ai veneti sabato scorso con l’1-1 del “Cabassi”, di fatto è “arbitro” di questo match a distanza con i pugliesi. Calabro (che non resterà il prossimo anno) ci tiene a chiudere con una prova all’altezza la sua esperienza in biancorosso. Il Carpi non ha intenzione di fare da tappetino alle ambizioni del Bari. 

Proprio Calabro, al passo d’addio, introduce così il match: “E’ una sfida con una grande squadra, costruita per vincere il campionato, davanti a tanta gente in un palcoscenico importante. Stimoli ne abbiamo, è l’ultima di campionato e i ragazzi, nonostante alcune defezioni, hanno voglia di chiudere bene”. Sulla stagione che sta finendo aggiunge: “ All’ inizio non si sapeva cosa ci poteva aspettare. Personalmente venivo da tre campionati vinti e un play-off di Serie C da rivelazione ma non sono così presuntuoso da aver pensato di poter vincere o fare un risultato prestigioso oltre le aspettative. Ho cercato di raggiungere gli obiettivi che mi ha dato la società, entrare in sintonia con lo staff tecnico e pensare partita dopo partita, perchè la Serie B è un campionato subdolo: ti affascina, ti attrae, poi ti risucchia. Ogni settimana devi pensare a fare punti per non arrivare con l’acqua alla gola alla fine e le aspettative erano quelle e sono state ampiamente rispettate”.  

I rimpianti? “ Solo di non aver potuto contare sempre su Mbakogu insieme a Melchiorri e il non essere stato tanto apprezzato dai tifosi come mi è successo in passato per la mia grinta e il mio carattere, ma li ringrazio perché sono stato accolto benissimo. Non era facile prendere l’eredità di mister Castori, era un anno difficile. A Carpi lascerò comunque un pezzetto di cuore. Quando finisce un campionato si fanno delle valutazioni, ma a prescindere se sarà l’ultima per me o no col Carpi ringrazio la Società per l’opportunità che mi ha dato e lo staff tecnico che mi è sempre stato vicino. Sono contento di aver portato a casa il risultato che la Società mi aveva chiesto a inizio stagione. L’abbiamo fatto senza mai andare in sofferenza e mettendo in mostra tanti giovani”.

DAL CAMPO – Non fanno parte della comitiva partita per Bari Belloni, Nzola, Palumbo, Saber, Concas, Malcore, Di Chiara e Brosco. Robusto turn-over nel Bari, che non rischia i diffidati in vista dei play-off. 

LE PROBABILI FORMAZIONI
BARI: (4-3-3): 
Micai; Anderson, Diakite, Marrone, Balkovec; Tello, Petriccione, Iocolano; Galano, Kozak, Improta.  All.: Grosso. 
CARPI: (4-4-1-1): Serraiocco; Pachonik, Poli, Ligi, Pasciuti; Jelenic, Verna, Sabbione, Saric; Garritano; Melchiorri. All.: Calabro. 
ARBITRO: Pillitteri di Palermo (assistenti Formato di Benevento e Scatragli di Arezzo; quarto ufficiale Garofalo di Torre del Greco).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Carpi, probabili formazioni | Il campionato del Carpi si chiude in Puglia

ModenaToday è in caricamento