menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carpi Bologna, probabili formazioni | Derby salvezza al 'Braglia' tra biancorossi e rossoblù

Sannino: "E' una gara da dentro o fuori". Derby emiliano da brividi al 'Braglia'; e Rossi si gioca il posto

Eccolo, il secondo derby emiliano della stagione. Il piccolo Carpi e il “grande” Bologna, battuto al Dall’Ara dal Sassuolo a fine agosto. Sette mesi dopo è cambiato lo scenario. Categoria, classifica, e il calendario (siamo appena agli inizi, allora era primavera). Nuovi gran parte dei giocatori, diversi i due tecnici e pure il campo di gioco. Non sono cambiati “i padroni di casa” e pure l’ordine in classifica. il Bologna è ancora indietro rispetto al Carpi ed ha sempre un tecnico in bilico. Rossi come Lopez, che rischiò tantissimo dopo lo scivolone del Cabassi e fu giubilato invece un mesetto dopo.   
Biancorossi e rossoblù di nuovo di fronte, dopo il 3-0 dello scorso 1 aprile, che sancì di fatto la clamorosa promozione in A del Carpi.  Suggestiva, importante quanto si voglia quella gara, ma comunque non determinante. Questa che si gioca al “Braglia”, invece, è decisamente più importante per la squadra del patron Bonacini, al primo scontro diretto “casalingo”, dopo aver ospitato Inter, Fiorentina, Napoli e Torino. E soprattutto alla ricerca di sé stessi, di una bussola che stabilizzi un rendimento sufficiente per centrare la salvezza.  La “bambola” di Bergamo è già in archivio, ma che tipo di scorie ha lasciato? Lo spiega il tecnico Sannino, in conferenza, a ventiquattr’ore dal fischio di inizio: “E’ una partita da dentro o fuori. Per tutte e due. Il Bologna ha fatto investimenti importanti, è stato pure sfortunato in alcune gare. Chi va in campo per il Carpi sappia lottare su ogni pallone, ed abbia quell’atteggiamento e quell’attenzione  che sono mancati contro l’Atalanta.  Le scelte che faccio sono circoscritte alla sola partita, non ci sono gerarchie tra titolari e riserve, tutti possono avere delle chances, a maggior ragione alla vigilia di un ciclo di impegni piuttosto ravvicinati. Sulla questione Modena-Caliendo, Sannino ha di fatto glissato: “Della faccenda si occupa la società, io faccio l’allenatore. Dispiace per quanto è successo, ma io penso solo alle vicende del campo”
Diverse novità in casa biancorossa. Sannino ha in animo di rilanciare Marrone e di far partire titolari anche Romagnoli e Spolli in difesa e Lollo in mezzo, lasciando inalterata la coppia d’attacco Matos-Borriello.
Non convocati Pasciuti, Martinho, Iniguez e Wilczek, ancora indisponibili.  Nel Bologna sono 24 i “precettati” da Rossi per il delicatissimo match. Ferrari è out, giocherà il giovane svedese Krafth.

PROBABILI FORMAZIONI
MODENA, STADIO “BRAGLIA
”,  ore 18
CARPI (3-5-2): Belec; Zaccardo, Spolli, Romagnoli; Letizia, Lollo, Marrone, Fedele, G. Silva; Matos, Borriello.. All.: Sannino. 
BOLOGNA (4-3-3):  Mirante; Krafth, Oikonomou, Gastaldello, Masina; Donsah, Diawara, Rizzo; Giaccherini, Destro, Mounier. All.: Rossi. 
ARBITRO: Tagliavento di Terni (Marrazzo di Tivoli-Galloni di Lodi, quarto ufficiale Costanzo di Orvieto, arbitri d’area Gavillucci e Minelli).

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Attualità

Appena 39 casi oggi nel modenese, scendono i casi attivi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento