Sport

Carpi-Cittadella, probabili formazioni | Arriva il Cittadella, il Carpi vuole rialzarsi

Biancorossi al debutto casalingo nel "nuovo" Cabassi contro l'eterna sorpresa della Serie B. L'ex Arrighini affianca in attacco Mokulu

Quanto sia stata “salutare” la brutta sconfitta di Foggia lo dirà subito il campo. Sabato alle 18 il Carpi è chiamato al pronto riscatto e dare finalmente il “via” al suo campionato. Di fronte ci sarà un ostacolo non facile da superare. Sarà il Cittadella, l’eterna “sorpresa” che poi sorpresa non è, del campionato di  serie B ad inaugurare il “nuovo” Cabassi. I veneti cambiano pelle, svecchiano e pescano nelle serie inferiori, ma non abbassano i livelli di rendimento. Il ciclo di Venturato è al quarto anno: promosso in B dalla Lega Pro al primo colpo, due play-off consecutivi, e fresca fresca la squillante vittoria (3-0) a spese del Crotone, giusto per dare ai calabresi il “bentornato” in serie B.  Per Pasciuti e compagni l’impegno contro la frizzante formazione di Venturato è di quelli di difficoltà massima, con un pizzico di pressione in più addosso, vista la necessità di fare risultato per non rimanere al palo. Chezzi e Bortolas sono già chiamati a dare delle risposte precise. Innanzitutto schierando due punte di ruolo dal 1’ (candidati Arrighini, un ex e Mokulu) e cercando soluzioni efficaci per offrire ai tifosi biancorossi quella vittoria che manca dalla fine di marzo (2-1 alla Ternana) e poi approfittare della settimana di sosta per perfezionare ancor di più i meccanismi.

DAL CAMPO – Mbaye, scontata la squalifica, sarà una novità certa in formazione rispetto a Foggia. L’altra è l’inserimento dal 1’ per Arrighini, ex come Pezzi e il “veneto” Malcore.  Chezzi e Bortolas, oltre al modulo, potrebbero spostare anche qualche altra pedina, confidando nella duttilità di alcuni elementi.  Ancora assenti Poli, Ligi, Serraiocco. Giorico in lista di sbarco, non c’è tra i convocati neanche l’ultimo arrivato Wilmots, un ’97 svincolato dall’Avellino (contratto biennale con opzione per il tris). 

APPUNTAMENTI FUTURI – Mercoledi 5 settembre, inizio ore 21,  il Carpi Fc torna a presentarsi in pubblico.  La location scelta è Piazza Garibaldi, dove sul palco saliranno tecnici, dirigenti e calciatori che si presenteranno (o ripresenteranno) alla città ed alla tifoseria. L’ultima volta fu nel 2014, e il “bagno di folla” portò fortuna con l’incredibile e forse irripetibile promozione in serie A. 
Il prossimo impegno del Carpi, dopo il Cittadella, sarà a Verona (domenica 16 settembre, ore 15). Nel weekend dell’8 e 9 la serie A e la B osserveranno un turno di riposo in coincidenza con gli impegni delle nazionali. Fissati gli orari fino all’ottava giornata, col Carpi che ospiterà il Brescia sabato 22, giocherà a Perugia martedì 25 (alle 21), a La Spezia sabato 29 settembre, riceverà al “Cabassi” il Cosenza degli ex (Capela, Verna, Garritano e…Tutino) il 6 ottobre ed andrà ad Ascoli il 20 ottobre dopo la seconda sosta stagionale.  

LE PROBABILI FORMAZIONI
CARPI: (4-4-2):
Colombi; Pezzi, Sabbione, Suagher, Frascatore; Pachonik, Mbaye, Di Noia, Jelenic; Arrighini, Mokulu. Altri convocati: Colombo, Pasotti; Piu, Concas, Fantacci, Buongiorno, Barnofsky, Piscitella, Pasciuti, Saric, Vano, Van der Hejden, Romairone.  All.: Bortolas. 
CITTADELLA: (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Drudi, Adorni, Benedetti; Settembrini, Iori, Branca; Schenetti; Strizzolo, Scappini. A disposizione: Maniero, Frare, Cancellotti, Rizzo, Pasa, Maniero, Proia, Siega, Malcore, Finotto, Panico. All.: Venturato.
ARBITRO: Illuzzi di Molfetta (Chioffi/Affatato; Colombo).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi-Cittadella, probabili formazioni | Arriva il Cittadella, il Carpi vuole rialzarsi

ModenaToday è in caricamento