rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Sport

Carpi Genoa, probabili formazioni | Al 'Braglia' è quasi una finale

Ci vuole un Carpi da battaglia. Un sabato bestiale per i biancorossi chiamati al riscatto contro i grifoni già salvi. Castori: "Crediamo alla salvezza

Non sarà forse in assoluto la gara più importante della ultracentenaria storia del Carpi, ma affermarlo non sarebbe comunque una “boutade”. Con sole altre cinque gare, quella al Braglia (sabato, ore 18) contro il Genoa è senza dubbio di quelle che determinano l’esito di una stagione. Se i rossoblù liguri sono ampiamente al sicuro dopo aver patito qualche sofferenza (vedi gara dell’andata, con l’1-2 inflittogli proprio dal Carpi), non è così per i biancorossi di Castori, reduci da due sconfitte di fila che li hanno inchiodati a 28.  Tre settimane dopo la sosta pasquale, la squadra di Castori è ancora “salva”, visti le concomitanti sconfitte di Palermo e Frosinone, ma i bonus sono finiti ed è necessario che ritrovi quella determinazione e quella cattiveria che ne hanno contraddistinto la risalita di un mese fa.

CASTORI – Il tecnico non ama caricare i match, almeno nelle parole della vigilia. Tono pacato, ma il “sacro fuoco” della vigilia arde eccome: “Il ritiro ci ha dato quella concentrazione che ci serve in questo momento e ci torneremo dopo la partita di domani perché avremo altre due partite in otto giorni. Non sono d’accordo sul fatto che abbiamo buttato via due partite: non abbiamo giocato al meglio e abbiamo perso, però il campionato è ancora aperto e non stiamo a piangere sul latte versato”.

“Conosciamo bene le insidie che nasconde questa partita per il valore del nostro avversario. Siamo consapevoli che dovremo mettere in campo una grandissima prestazione vista l’importanza della posta in palio. Ogni gara offre lo stesso numero di punti: noi dovremo conquistarne il più possibile per il nostro obiettivo”.
“Crediamo alla salvezza, e dovremo mostrare in campo la nostra mentalità e giocare da Carpi, cosa che può darci delle possibilità di fare risultato”.
“Ho sempre schierato un assetto equilibrato, con il quale abbiamo ottenuto la promozione lo scorso anno e buoni risultati finora. Non dimentichiamo che ad oggi saremmo salvi, quindi procedo sulla mia strada, senza lasciarmi condizionare da considerazioni esterne. Non sempre nel calcio vincono i più forti: sono importanti anche armi come l’impegno, l’intensità, il coraggio”.
 “Fisicamente stiamo bene. Ci sta, nell’arco di un ciclo, di giocare qualche partita non al top della condizione. E’ fisiologico. Questa settimana solo pochissimi hanno lavorato a parte, quindi mi aspetto una buona prestazione a livello fisico/atletico”.
“Pavoletti è il perno offensivo del Genoa: dovremo essere concentrati nell’applicare le marcature. A mio avviso meriterebbe anche la Nazionale: ha colpo di testa, dà profondità alla manovra, gioca per la squadra, è un giocatore completo”.

DAL CAMPO – Torna Crimi e si candida dal 1’ al posto di Cofie nel 4-4-1-1 con Lollo dietro a Mbakogu. Nel Genoa Perin out (legamento rotto, stagione finita), gioca Lamanna. Squalificato Munoz, infortunati Burdisso e Pandev.

PROBABILI FORMAZIONI
CARPI (4-4-1-1):
Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo;  Letizia; Pasciuti, Bianco, Crimi, Di Gaudio; Lollo; Mbakogu. A disp.: Colombi, Sabelli, Poli, Suagher, Porcari, Martinho, De Guzmàn, Fedele, Verdi, Lasagna, Mancosu. All.: Castori.
GENOA: (4-3-3): Lamanna; Fiamozzi, De Maio, Marchese, Ansaldi; Rincon, Dzemaili, Rigoni, Gabriel Silva; Suso, Pavoletti, Laxalt. A disp.: Donnarumma, Izzo, Gabriel Silva , Tachtsidis, Lazovic, Cerci, Capel, Ntcham, Matavz. All.: Gasperini.
ARBITRO: Rizzoli di Bologna (ass. Russo, Di Paolo,  arbitri d’area Tonoline e Stallone, quarto ufficiale Pegorin).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi Genoa, probabili formazioni | Al 'Braglia' è quasi una finale

ModenaToday è in caricamento