menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carpi Hellas Verona, probabili formazioni | Natale al 'Cabassi', i biancorossi sognano lo sgambetto alla capolista

Big match alla Vigilia, arriva il Verona e per una volta ci sarà il pienone. Castori: "Pasciuti assenza grave, ci vuole uno sforzo in più"

Natale al Cabassi. A Carpi supersfida alla capolista Verona (sabato, ore 15) dei carpigiani Setti (presidente ed ex dirigente del club), Siligardi (ex Dorando Pietri) e Luppi (che ex non è ma a Carpi ci abita). Quando furono pubblicati i calendari, a Cesena, la scorsa estate, l’occhio dei tifosi biancorossi andò anche e soprattutto a questa “strana” ed intrigante vigilia di Natale. Il campo ha confermato le previsioni. Sarà un big-match, e poco importa che il Carpi sia qualche lunghezza più giù. Sono sei i punti di differenza e la squadra di Castori ha l’occasione per dimezzare il distacco in classifica, a patto però di togliersi di dosso i panni di Penelope che disfa in casa – solo due successi in cinque gare al Cabassi - quello che di buono costruisce in trasferta. Il Verona è davanti a tutti ma non ha “ammazzato” il campionato ed ultimamente sta facendo fatica. “I risultati e i numeri complessivi parlano chiaro “ - così Castori nella consueta conferenza della vigilia – “Sono primi in classifica, ma le partite vanno giocate. Il Verona è molto forte e va rispettato. Noi però ci siamo preparati per affrontarlo al meglio e sappiamo quello che c’è da fare per provare a far risultato. Abbiamo preferito ancora una volta isolarci in ritiro per evitare le distrazioni delle feste. Dispiace fare a meno di Pasciuti. Quella di Lorenzo è una grave perdita, ci sarà bisogno di uno sforzo supplementare per far pesare la sua assenza il meno possibile. Nel ruolo di esterno alto siamo abbastanza scoperti ora, ho convocato il giovane Mezzoni e poi ho Concas che può fare anche la seconda punta. Spero che Fabio dopo il buon esordio di Salerno tenga botta a livello di ritmo”.
DAL CAMPO – Sabbione è squalificato, Pasciuti infortunatosi a Salerno si è operato mercoledì, per lui stagione finita. Rientra Lollo dalla squalifica, Struna di nuovo abile e arruolato. Colombi e Poli in panchina.
CURVA BERTESI-SILIGARDI – Poche ore prima del match col Verona la curva ovest, costruita la scorsa estare, sarà intitolata a due grandi personaggi della storia del calcio carpigiano. Guerrino “Ciccio” Siligardi (ex portiere, allenatore e dirigente, morto otto anni fa), ed Alberto Bertesi (ex dirigente anche di altri club cittadini, Kennedy e Dorando, scomparso da quattro anni). Una targa commemorativa verrà posta all’ingresso domattina alle 11,15 durante una cerimonia alla presenza del presidente Caliumi, del sindaco Bellelli e dei familiari dei due ex biancorossi.
PRECEDENTI – L’anno scorso lo 0-0 del primo novembre in A al “Braglia” costò la panchina a Sannino e restituì la panchina a Castori. Al ritorno al “Bentegodi” 2-1 per il Carpi, con gol di Di Gaudio e Lasagna e provvisorio pari di Ionita. L’ultima visita degli scaligeri al Cabassi è datata 10 marzo 1957, sessanta stagioni fa, Carpi sconfitto 1-2.
PROBABILI FORMAZIONI
CARPI (4-4-1-1): Belec; Struna, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Concas, Bianco, Crimi, Di Gaudio; Lollo; Lasagna. A disp.: Colombi, Montipò; Poli, Jawo, De Marchi, Catellani, Mbaye, Mezzoni. All.: Castori.
HELLAS VERONA: (4-3-3): Nicolas; Pisano, Bianchetti, Caracciolo, Souprayen; Romulo, Fossati, Bessa; Siligardi, Pazzini, Luppi. A disp.: Coppola, Boldor, Troianiello, Cappelluzzo. Valoti, Fares, Zaccagni, Maresca, Gomez, Ganz. All.: Pecchia.
ARBITRO: Pasqua di Tivoli (Villa/Dei Giudici; Aureliano).

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagi, 98 casi nel modenese. Sei ricoveri e due decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento