rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Carpi Lanciano, probabili formazioni | Mbakogu squalificato, Lasagna in campo dal primo minuto

Al Cabassi gli abruzzesi cercano la salvezza matematica. Castori non fa sconti e pretende il massimo dai suoi. Squalificati Mbakogu (come all'andata) e Gagliolo. Biancorossi ancora in corsa per i record di punti e meno gol subìti

Siamo agli sgoccioli di questa entusiasmante annata. Ma il pubblico di Carpi non vuole mancare, neanche contro il Lanciano, nel penultimo match stagionale al Cabassi, alle 15, ultimo alla luce del sole (col Catania si giocherà di venerdì, in serale).  C’è una squadra da festeggiare e da onorare sino alla fine. Tifosi vecchi e nuovi al botteghino per accaparrarsi i tagliandi. Giovedì il club ha presentato il nuovo inno ufficiale, scritto dal carpigiano (ma in primis juventino) Paolo Belli.  Impazza la questione-stadio, in attesa della ridda di nomi per il prossimo campionato di serie A. Capitan Porcari rinnova fino al 2017.
Un Carpi già promosso e già certo del primo posto, ha ancora qualcosina da dare e qualche obiettivo da raggiungere. Castori non farà sconti (e perché dovrebbe mai?) neanche a quel Lanciano da lui condotto, anni fa, dalla D alle semifinali playoff per la B. “Quegli anni li porto sempre nel cuore” – ha ribadito – “All’andata mi hanno fatto molto piacere gli applausi e i cori del Biondi. Loro sono già virtualmente salvi, giocano un buon calcio e la loro stagione è stata estremamente positiva”.
Il Carpi ha ancora a portata di mano due primati. Quelli relativi ai punti ed ai gol subiti. Difficilissimo il primo (bisognerà vincerle tutte e tre per superare quota 86), più abbordabile, ma non agevole, il secondo. Bisognerà incassare non più di due gol in 270’.  Il motivatore Castori spinge ancora. Questione di etica sportiva, di rispetto e di cultura. “Abbiamo il dovere di provare a fare il massimo sino alla fine”
DAL CAMPO – Mbakogu fuori per squalifica, era assente anche al Biondi. Appiedato dal giudice anche Gagliolo (autore del gol dell’1-1 dell’andata). Rientra Di Gaudio dal turno di stop e si affianca in attacco a Pasciuti, Lasagna favorito su Inglese nel ruolo di prima punta.  Ricompare Struna, vittima di un attacco influenzale che lo ha messo fuori dal derby.  Lollo out (affaticamento muscolare), conferma per Pasini
QUI LANCIANO – “Manca un punto a quota 50 per avere la certezza di disputare per il quarto anno di fila il campionato di serie B. I rossoneri, chiuso il girone di andata a 30, hanno tirato il freno nella seconda parte, impantanandosi in diversi pareggi (totale 19, più di tutte) e pagando caro qualche sconfitta sfortunata (vedi Pescara) che ne ha pregiudicato l’ingresso in zona play-off.  D’Aversa gradirebbe di certo l’ennesimo nulla di fatto e sacrificherebbe il “bel gioco” sull’altare del punticino. Torna il giovane Cerri dopo la squalifica.
Il tecnico abruzzese ha parlato a Lanciano24.it: “Ci serve un punto per metterci al sicuro. La B è imprevedibile e tutte le gare sono difficili. I nostri stimoli dovrebbero essere maggiori, visto che loro hanno già vinto il campionato”. Elogi alla squadra di Castori: “Ero convinto che il Carpi sarebbe arrivato fino in fondo, perché è forte fisicamente e tecnicamente, ha giocatori di categoria, un ottimo allenatore e una società che ha programmato nel corso degli anni per creare questo che viene definito un miracolo… ma è un miracolo per modo di dire, visto che hanno lavorato bene per ottenere questi risultati”.
LE QUOTE – Il risultato di 1-1 viene quotato appena 5 volte la posta, in fondo è il risultato preferito dagli abruzzesi (12 gare finite così, 19 pari complessivi). Anche al Biondi finì con un gol per parte (Bacinovic e Gagliolo).
GLI ALTRI PRECEDENTI – L’anno scorso vittoria biancorossa in Abruzzo (1-3), pari burrascoso (2-2) al Cabassi, col Carpi che sciupa un doppio vantaggio e si fa raggiungere nel finale.
GLI EX – Maurantonio (48 presenze a Lanciano, in C1, tra il 2005 e il 2007) e De Silvestro (trasferito in Abruzzo a gennaio). 

PROBABILI FORMAZIONI
CARPI (4-3-3):
Gabriel; Pasini, Romagnoli, Modolo, Letizia; Struna, Porcari, Bianco; Pasciuti, Lasagna, Di Gaudio. A disposizione: Maurantonio, Torelli, Sabbione, Mbaye, Inglese, Gatto II, Pugliese, Laner, Loi. All.: Castori.
 V.LANCIANO (4-3-3): Nicolas; Conti, Troest,  Aquilanti, Mammarella; Paghera, Ba?inovi?, Di Cecco;  Piccolo, Cerri,  Thiam. A disposizione:  Aridità,  Ferrario, Nunzella, Vastola, Grossi, Agazzi, , Monachello, Gatto I, De Silvestro. All.: D’Aversa.
ARBITRO: Chiffi di Padova (Soricaro/Olivieri, IV° uff. Giovani).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi Lanciano, probabili formazioni | Mbakogu squalificato, Lasagna in campo dal primo minuto

ModenaToday è in caricamento