menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carpi-Perugia, probabili formazioni | Castori suona la carica: "E' l'ora di vincere"

Contro gli umbri dei tre ex il Carpi non può sbagliare. Il tecnico: "Più è difficile, più mi carico"

Non è l’ultima chiamata per il Carpi, questo ancora no. Ma non è sbagliato dire che questa gara casalinga col Perugia (sabato, ore 15) porta in dote con sé punti sempre più pesanti che i biancorossi debbono acciuffare necessariamente per alimentare le speranze di salvezza. Le giornate passano, il Carpi ha raggranellato solo due punti nelle ultime cinque gare ed è penultimo, a sei punti dalla salvezza diretta, due lunghezze più giù della linea rossa dei play-out. 

Anche Nesta ed il Perugia, in rapporto alle ambizioni iniziali ed agli investimenti effettuati, affidano a questo match propositi di rilancio, schierando pure tre ex: Gabriel, Bianco e Melchiorri .

Castori alla vigilia non fa troppi giri di parole: “E’ ora di tornare a vincere” – dice – “E’ finito il tempo delle attese, è arrivato il momento di svoltare, facendo una grande partita. Vorrei che tutti i tifosi tornino ad emozionarsi per la prestazione della squadra. Mi ha fatto piacere che i tifosi si siano chiamati a raccolta per esserci vicini in un momento delicato. Ringrazio per la fiducia, il carico di responsabilità mi onora e mi dà stimoli. Non sono uno che si abbatte, ho forti motivazioni. E’ normale che nel post partita, dopo Brescia e Verona, ci fosse scoramento per gli errori commessi e per i gol regalati. Guardo però all’aspetto positivo: la squadra sta lavorando bene, ho fiducia nel futuro. Più è difficile, più mi carico”.

Neanche le assenze lo preoccupano. “Per nulla, abbiamo una rosa ampia, non voglio alibi di sorta. Abbiamo giocatori pronti, anche se è normale che i nuovi debbano ancora raggiungere la migliore condizione. Lo faranno solo giocando, qualcuno non lo faceva da un po’”.
Cosa servirà per fare risultato? “Una partita da Carpi, una prestazione anima e cuore dal primo all’ultimo minuto, spendendo tutte le risorse fisiche e mentali. Non possiamo sbagliare”.

Di fronte Gabriel, Bianco e Melchiorri: “Già, ai primi due sono legato da grande affetto. Grande rispetto per Melchiorri che non ho mai allenato ma che conosco bene visto che siamo conterranei e sono sempre stato un suo ammiratore. ‘Sta settimana, però, l’affetto lo metto da parte. Domani sono solo tre avversari da battere…”

DAL CAMPO – Pezzi è squalificato, probabile l’inserimento di Kresic al centro della difesa e l’allargamento di Poli. Nel 4-3-3 di Castori potrebbero trovare spazio dall’inizio Pasciuti (dopo quasi due mesi), Mustacchio e Cisse. Mancano Suagher e Di Noia, per cui Jelenic sarà il terzo a centrocampo di sinistra e Rolando resta avanzato nel tridente. Il tecnico marchigiano ha tuttavia avuto dal mercato la possibilità di alternare diverse soluzioni e, com’è ormai tradizione, non lascia trapelare granché in sede di vigilia. Qualche defezione in difesa nel Perugia, con Falasco e El Yamiq out.  

LE PROBABILI FORMAZIONI
CARPI (4-3-3):
Piscitelli; Pachonik, Kresic, Sabbione, Poli; Coulibaly, Pasciuti, Jelenic; Mustacchio, Cisse, Rolando. A disp.: Serraiocco, Sambo; Marcjanik, Buongiorno, Barnofsky, Vitale, Piscitella, Saric, Concas, Romairone, Arrighini.  All.: Castori. 
PERUGIA (4-3-3): Gabriel; Mazzocchi, Gyomber, Cremonesi, Felicioli; Dragomir, Bianco, Falzerano; Verre; Vido, Melchiorri. A disp.: Bizzarri, Perilli; Rosi, Sgarbi, Bordin, Carraro, Kouan, Kingsley, Moscati, Ranocchia. All.: Nesta.
ARBITRO: Maggioni di Lecco (Muto/Marchi; Abbattista).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento