Sport

Carpi Perugia, probabili formazioni | Problema di emergenza per i biancorossi

Contro gli umbri Castori si gioca tanto in chiave playoff ma deve inventare l’ennesima formazione. Rebus portiere, Petkovic o Colombi?

Per il Carpi il rebus è lo stesso da un po’ di tempo in qua. Playoff o tranquillo finale di stagione senza sussulti? Molte risposte, se non tutte, potrà offrirle la partita contro il temibile Perugia, in programma domenica alle 15 al Cabassi. Tra il Carpi e i play-off non ci sarebbe poi tanta distanza, vista la classifica e l’opportunità – giocando in casa  contro il “grifo” che ha quattro punti in più – di riscattare lo scivolone contro la Spal e rimettersi in carreggiata, giocando le ultime dieci gare al meglio. I biancorossi di Castori, tuttavia, al di là dei loro demeriti emersi in una stagione decisamente contraddittoria ed al di sotto delle aspettative, hanno a che fare anche con un’emergenza assenze che li tormenta da un po’ di tempo e mai come in questa occasione emerge in tutta la sua “drammaticità”. Arriva il Perugia e già a pieno organico non sarebbe certo una gara semplice. Gli umbri di Bucchi – una sola sconfitta, 0-2 a Ferrara, nelle ultime dieci giornate – rappresentano una  compagine che coniuga perfettamente qualità, gioventù e bel gioco, ma neanche in fatto di concretezza il Grifone scherza. Quattordici goleador diversi, forte connotazione “italiana”, a parte l’ex Gnahorè che a Carpi non si praticamente mai visto per colpa di uno sfortunato incidente in auto. 

CASTORI: “Ancora una volta sfidiamo un avversario in grande condizione, ma certamente speriamo in un risultato diverso. Il Perugia è forte e decisamente in palla, per me è candidato alla promozione. Sono cresciuti molto,  palleggio e  gioco di insieme esaltano anche gli attaccanti.  Purtroppo noi abbiamo qualche dubbio, debbo ancora valutare diverse cose insieme allo staff medico. L’obiettivo è far passare col minor danno possibile questo momento negativo e guardare con fiducia al finale di stagione senza piangere, cercando di crescere perché nelle difficoltà che si cresce e si migliora.  Mai come stavolta servirà una grande gara per fare risultato. La sconfitta contro la Spal in realtà non ha spostato di molto la nostra classifica, molte delle altre hanno perso e nulla è compromesso”. Il mister poi fa la conta degli assenti: “Fuori Belec, Struna e Lasicki, in Nazionale, poi non ci saranno Mbakogu, Di Gaudio, Bifulco, e Jelenic. In porta spero di recuperare Colombi, altrimenti è pronto Petkovic.  Seck da valutare, ci saranno con noi anche i giovani Mezzoni e Sarri”. 

PERUGIA – “Sarà una battaglia” – ha detto il tecnico Bucchi – “Il Carpi è difficile da affrontare, è capace di rubar palla e ripartire. Starà a noi non sbagliare nulla in fase di impostazione per non innescare le loro ripartenze. Siamo in grado di vincere se facciamo per bene le cose che sappiamo fare”. Per la formazione dubbio Gnahorè-Ricci in mezzo, per il resto conferma per la squadra che ha battuto al Curi il Benevento. 

PROBABILI FORMAZIONI
CARPI (4-4-1-1):
Colombi (Petkovic); Sabbione, Romagnoli, Poli, Gagliolo; Letizia, Bianco, Mbaye, Fedato; Lollo; Lasagna. All.: Castori. 
PERUGIA: Brignoli; Del Prete, Volta, Monaco, Di Chiara; Brighi, Ricci (Gnahorè), Acampora; Nicastro, Di Carmine, Guberti.  All.: Bucchi. 
ARBITRO: Pezzuto di Lecce (ass. Rocca di Vibo V. e Lanotte di Barletta, quarto uomo Balice di Termoli).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi Perugia, probabili formazioni | Problema di emergenza per i biancorossi

ModenaToday è in caricamento