rotate-mobile
Sport

Carpi Vicenza, probabili formazioni | Castori cambia tanto, testa già al Milan

Turnover biancorosso. Castori: “Wallace e Gino sicuri, per il resto vedremo ma voglio massimo impegno”. Agli ottavi chi vince trova in trasferta la Fiorentina

Torna la Coppa Italia col quarto turno e il Carpi sfida il Vicenza (giovedì, ore 18) al Braglia in gara secca. Chi passa (in caso di parità due supplementari e gli eventuali rigori), andrà a Firenze il prossimo 16 dicembre nell’ottavo di finale. Diciotto anni fa fu proprio il Vicenza, allora guidato da Guidolin, a vincere il trofeo, a sorpresa. L’accesso tra le prime sedici sarebbe tanta roba per il piccolo Carpi, che però deve anche pensare alla ragion di Stato, ovvero al campionato. E allora Castori è quasi obbligato, a tre giorni dalla partita casalinga col Milan, a ricorrere al turn-over. Lo spiega lui stesso: “L’occasione è propizia per offrire minutaggio a chi viene impiegato meno, e valutarne le potenzialità. Stiamo crescendo, come condizione e come mentalità e pure stavolta mi aspetto massimo impegno da tutti. Wallace e Gino giocheranno dall’inizio, come pure qualcuno che domenica era in panchina. Cercherò di far ingranare Mbakogu e Wilczek. Spolli non ce l’avrò, Iniguez dovrò valutarlo, mentre Bianco e Di Gaudio non sono al meglio”. Sugli avversari aggiunge: “Il Vicenza è motivato, cercherà l’impresa di passare il turno. Marino anche lo scorso anno proponeva un bel calcio. Per cui spero che sia un match senza particolari tatticismi”.

DAL CAMPO – Torna Brkic in porta (sempre assente Benussi), ci sarà spazio, oltre che per i citati Wallace e Gino, anche per Lazzari e forse per Lasagna, che decise l’ultimo match fra le due squadre, al “Menti”, in un memorabile 1-2 che lanciò il Carpi definitivamente verso la A. La squadra si allena anche nel giorno del match, alle 10.30, e lì Castori farà le sue valutazioni sulla formazione. 

GLI AVVERSARI – Marino: “Cercheremo una reazione dopo Terni, gara giocata al di sotto del nostro standard, in fondo fin qui di partite ne abbiamo sbagliate solo un paio. Il nostro obiettivo è la salvezza. Ci piacerebbe andare avanti in Tim Cup, ma il problema è che abbiamo troppi indisponibili”. Tra questi Mantovani, Laverone, Cinelli, Pazienza e Galano. Convocati sei Primavera.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo (Gava/D’Apice, quarto uomo Baracani).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi Vicenza, probabili formazioni | Castori cambia tanto, testa già al Milan

ModenaToday è in caricamento