rotate-mobile
Sport

Catania Carpi, probabili formazioni | Castori: "Giochiamo sempre al massimo, domani match difficile"

Ultima del 2014 al 'Massimino' per il Carpi, che può incorniciare quest'anno e soprattutto questo girone di andata storico, nel quale ha comandato la Serie B imponendosi con la maggior parte delle squadre affrontate

A parti rovesciate rispetto alle previsioni estive. Carpi primo e Catania in zona play-out si sfidano al “Massimino” (ore 15) per l’ultimo match del girone di andata e del 2014. I biancorossi di Castori ormai sono una realtà conclamata, frutto di 12 risultati utili di fila, del miglior attacco (36 reti), della seconda miglior difesa (18), di una grande capacità di mandare in gol a rotazione tutto l’organico, visto che sono ben tredici i goleadores stagionali, ultimi Struna e Pasciuti. Vantaggio record di nove punti sulle seconde. Al massimo, alla 20^ giornata, erano stati sei (2004/05, Genoa capolista, Torino secondo).
Opposta la situazione dei siciliani, quintultimi con 21 punti, a rischio pesante contestazione e in piena zona play out.  Due anni fa noni in serie A davanti all’Inter, poi retrocessi a sorpresa, a Catania pensavano di avere comunque a disposizione un organico in grado di dominare la B. Ma il campo ha detto il contrario. Già due cambi di allenatore (Pellegrino, poi Sannino che si è dimesso, di nuovo Pellegrino), schizofrenico il cammino, senza continuità di risultati. In casa, tuttavia, il Catania resta un’avversaria di tutto rispetto.

QUI CARPI - Fuori gioco Romagnoli che rientrerà dopo la sosta, per Concas se ne parlerà più in là, vista l’entità dell’infortunio al ginocchio sinistro, una distorsione con interessamento dei legamenti dopo un duro intervento del lancianese Di Cecco. Il gruppo ha riposato a Natale, si è allenato  a Santo Stefano.  Quindi l’imbarco per Fontanarossa e il ritiro siciliano. Struna e Lollo, usciti anzitempo col Perugia perché affaticati, ci saranno. “Il Carpi è una squadra forte, cresciuta tantissimo di partita in partita. Non vince, domina, crea tantissime occasioni e fa spettacolo” – ripeteva il mister dopo il 4-0 al Perugia – “Noi giochiamo sempre al massimo indipendentemente da chi abbiamo di fronte”. Di contro poi ammoniva: “Non mi credete quando parlo delle insidie di ciascuna gara, anche a Catania sarà così, non v’è dubbio”.

QUI CATANIA - Rossoazzurri in piena bagarre e con parecchi assenti.  Comunque sia sarà una formazione inedita e rabberciata.  Il tecnico Pellegrino, già giubilato (sarà sostituito dopo la sosta),  avrà comunque a disposizione il bomber Calaiò e l’ex Edgar Cani. Per il resto sono solo ipotesi. Tra squalificati ed infortunati ci sarà da fare la conta, nonostante una quarantina di elementi a libro paga. Espulsi a Cittadella, non ci saranno di sicuro gli squalificati Leto, Spolli, Chranek, Rinaudo.

PRECEDENTI: nessuno, Catania e Carpi non si sono mai incontrate in gare ufficiali.

PROBABILI FORMAZIONI
CATANIA (4-3-3):
Frison; Parisi, Sauro, Rolin, Monzon; Jankovic, Calello, Escalante; Calaiò, Cani, Castro. All.: Pellegrino. A disposizione: Terracciano, Ficara,  Ramos, Garufi, Gallo, Piermarteri, Marcelinho, Scapellato, Rossetti.
CARPI (4-3-3): Gabriel; Struna, Suagher, Gagliolo, Letizia; Lollo, Porcari, Bianco; Pasciuti, Mbakogu, Di Gaudio. A disposizione: Maurantonio, Poli, Sabbione, Mbaye. Gatto, Embalo, Inglese,  Lasagna, De Silvestro. All.: Castori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania Carpi, probabili formazioni | Castori: "Giochiamo sempre al massimo, domani match difficile"

ModenaToday è in caricamento