Sport

Parma-Carpi, probabili formazioni | La rivalsa passa dal derby del Tardini

Biancorossi sul campo del Parma in lotta per la "A". Calabro: "Crociati fortissimi, ma confido nella rabbia dei miei"

Questa sì che è una partita “da Carpi”. Ovvero provare a ribaltare i pronostici, giocando in trasferta su un campo di una pretendente alla serie A diretta, per giunta in un derby e contro ex come Gagliolo e Di Gaudio, per i quali non sarà certo una gara qualunque. Hanno – tra l’altro - vinto “soltanto” due campionati in biancorosso, partecipando alla scalata dalla C alla A… 

 A Parma (ore 15) la squadra di Calabro che non vince dal 2-1 alla Ternana (28 marzo), ovvero da cinque partite (due pareggi e tre sconfitte), è chiamata ad un’autentica impresa. Sotto sotto, però, sono queste le gare che piacciono a chi da anni prova – spesso riuscendovi – a sovvertire logiche e risultati apparentemente “già scritti”. Lecce 2013, Palermo 2014, Vicenza 2015, Milano (Inter e Milan, due pareggi d’oro) nel 2016 e Frosinone 2017 (in nove contro undici).  Sono state autentiche imprese in campo avverso che hanno fatto la storia del club biancorosso.  I giocatori sono cambiati, ma – dicono – il Dna sia lo stesso. A Parma tutto congiura contro, ma la serie B è ricca di sorprese. 

Calabro confida nella voglia di rivalsa dei suoi ragazzi: “Parma fortissimo e in grande forma, sette vittorie e un pari nelle ultime nove gare dicono tutto. Uno score invidiabile, condito dalle vittorie su Palermo e Frosinone. Affrontiamo una squadra in salute, ma noi in questi tre giorni abbiamo ripristinato le energie nervose dopo la prestazione contro il Perugia. La squadra non meritava di perdere, e mi auguro che covi la rabbia giusta da tramutare in grande prestazione su uno dei campi più difficili del campionato. Anche all’andata venivamo da una sconfitta col Perugia. Una sconfitta diversa, ma che lasciò tanta voglia di rivalsa. Esattamente come spero sia in questa occasione. Mbakogu non c’è, torna la settimana prossima ad allenarsi con noi e mi auguro torni presto a darci una mano perché abbiamo bisogno di lui nel finale di stagione”

DAL CAMPO – A Mbakogu e Nzola, sempre out, si è aggiunto Capela, infortunatosi contro il Perugia. Per il difensore portoghese spalla lussata e stop valutato in 4-5 settimane. 
Nel Parma out Dezi, Scavone, Scozzarella, Ceravolo, Di Cesare e Da Cruz. Poi si guarda la formazione probabile dei ducali e si capisce che tipo di organico abbia a disposizione D’Aversa…

LE PROBABILI FORMAZIONI
PARMA (4-3-3): Frattali; Gazzola, Iacoponi, Lucarelli, Gagliolo; Munari, Vacca, Barillà; Siligardi, Calaiò, Di Gaudio. In panchina: Nardi, Sierralta, Anastasio, Mazzocchi, Frediani, Ciciretti, Insigne II, Mastaj, Baraye. All.: D’Aversa.  
CARPI (3-5-1-1): Colombi; Brosco, Poli, Ligi; Pachonik, Verna, Mbaye, Garritano, Di Chiara; Pasciuti; Melchiorri. In panchina: Serraiocco, Sabbione, Bittante, Giorico, Palumbo, Saric, Calapai, Jelenic, Concas, Saber, Malcore. All.: Calabro. 
ARBITRO: Minelli di Varese (Caliari/De Troia; D’Ascanio)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma-Carpi, probabili formazioni | La rivalsa passa dal derby del Tardini

ModenaToday è in caricamento