Sport

Salernitana Carpi, probabili formazioni | Torna Concas dopo due anni

Biancorossi impegnati a Salerno, Castori per la prima volta in Campania da ex: "Non voglio distrazioni"

Lo sprint finale del girone di andata per il Carpi comincia dallo stadio Arechi di Salerno (sabato, ore 15)  dove in passato non ha mai giocato, neanche in amichevole. Un ambiente caldissimo, una squadra, quella granata, segnalata in forma dopo il 3- 1 di Frosinone, rigenerata da Bollini dopo l’addio dell’ex Sannino e pure spronata dal patron Lotito, uno che proprio amico del Carpi non è.  E’ quindi un durissimo banco di prova quello che attende il Carpi  ma i biancorossi in questi anni hanno conquistato i propri successi proprio nelle condizioni apparentemente più sfavorevoli. Ed è anche per questo che è stato deciso ed attuato un mini ritiro in settimana per raccogliere quante più possibili energie mentali e fisiche in vista di una gara ritenuta fondamentale per rilanciare le ambizioni di vertice. Tutto questo lo sa bene anche il tecnico Castori che pure conosce bene l’ambiente campano, visti i suoi trascorsi nella lontana stagione 2008/09.  Castori non fu molto fortunato a Salerno. Esonerato, richiamato e di nuovo esonerato nella stagione 2008-09, quando in granata riuscì comunque a toccare il primo posto in classifica, battendo tra le altre il Sassuolo (all’esordio in B, eliminato dai granata pure dalla Coppa Italia) e il Modena al Braglia con due rigori (Di Napoli e Fava).  A portare alla salvezza la Salernitana fu Fabio Brini, ovvero l’uomo che quattro anni più tardi portò il Carpi in serie B.
CASTORI - “Mi aspetto una partita difficilissima, la classifica della Salernitana non rispecchia il suo valore. Di recente c’è stato il cambio di allenatore  dopo due trasferte difficilissime - Bari e Frosinone -  ci terranno da morire per far bene di fronte ai loro tifosi. Noi ci siamo preparati adeguatamente, abbiamo fatto un mini-ritiro di due giorni per essere più pronti e attenti di fronte alle difficoltà che troveremo domani. Non voglio rilassamenti o cali di tensione, soprattutto ora che arriveranno le feste natalizie. Le ultime tre partite del girone d’andata sono di vitale importanza, potranno incidere molto sul resto del nostro campionato e non vogliamo tralasciare nulla. Anche per questo ho deciso di fare il ritiro, in modo da isolare i ragazzi da qualsiasi distrazione. Conosco bene l’ambiente di Salerno, è molto caloroso e affettuoso nei confronti della propria squadra. Di conseguenza è sempre un ambiente difficile per gli ospiti. Questo ne accresce le difficoltà, quindi ci vorrà il miglior Carpi per uscire indenni dall’Arechi”.
DAL CAMPO – Squalificati Lollo (Carpi) e Tuia (Salernitana). Castori non convoca Comi e Blanchard, che andranno via a gennaio. Torna Fabio Concas dopo la squalifica di due anni. Ultimo match giocato a Lanciano un freddo venerdì di dicembre, finito 1-1. Ultimo di 109 gare di campionato in biancorosso, condite da 19 gol tra il 2011 e il 2014. 

PROBABILI FORMAZIONI
SALERNITANA (4-3-3):
Terracciano; Perico, Schiavi, Bernardini, Vitale; Busellato, Della Rocca, Zito; Rosina, Coda, Donnarumma. A disp. Liverani, Franco, Laverone, Mantovani, Luiz Felipe, Caccavallo, Joao Silva, Improta. All: Bollini.
CARPI (4-4-2): Colombi; Letizia, Romagnoli, Sabbione, Poli; Pasciuti, Crimi, Bianco, Di Gaudio; Catellani,  Lasagna. A disp.: Belec, Concas, Montipò, Struna, Gagliolo, De Marchi, Mbaye, Bifulco. All.: Castori.
ARBITRO: Saia di Palermo (assistenti Dario Cecconi di Empoli e Vincenzo Soricaro  di Barletta,  quarto uomo Amoroso di Paola.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana Carpi, probabili formazioni | Torna Concas dopo due anni

ModenaToday è in caricamento