rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Sport Stadio Braglia / Viale Monte Kosica

Calcio, riparte la stagione del Modena con il ritiro a Fanano

Se Ardemagni non farà ritorno e il capitano Perna e non è stato confermato, i gialli si affidano agli esperti Gozzi e Zoboli per la difesa, al trio Dalla Bona-Nardini-Mazzarani per il centrocampo e al promettente Babacar, il cui prestito è in via di definizione

Un Modena formato "linea verde" costruito attorno il suo unico punto fermo: il mister, Walter Alfredo Novellino. Non si pone limiti la società di viale Monte Kosica che, per la stagione 2013-2014, punta a confermare e, magari, migliorare l'ottavo posto nell'ultimo campionato di serie B. La squadra si è ritrovata ieri sera in un albergo cittadino e resterà a  Modena fino a mercoledì quando inizierà il ritiro a Fanano, in Appennino. Tornato per fine prestito all'Atalanta il bomber Ardemagni, non confermato il capitano degli ultimi anni, Armando Perna, rientrati alla base alcuni dei titolari più importanti dell'ultimo anno, Lazarevic, Moretti, Osuji, Andelkovic, il Modena di quest'anno si affida agli esperti Gozzi e Zoboli per la difesa, a Dalla Bona e Nardini, a Mazzarani completamente ristabilito dall'infortunio dell'anno scorso, ai quali aggiungere una pattuglia di giovani tra i quali spicca l'attaccante Babacar il cui arrivo dalla Fiorentina è in via di definizione. Tra i pali confermato Manfredini che l'anno scorso era il secondo di Colombi. "Ho sposato in pieno la linea verde decisa dalla società - ha fatto sapere alla vigilia del ritiro Novellino - a me piace allenare i giovani e sono sicuro che lavoreremo bene. Non so dove potremo arrivare, di certo inizio questa stagione con una certa ambizione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, riparte la stagione del Modena con il ritiro a Fanano

ModenaToday è in caricamento