Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

Rally, un buon Due Valli per il team GDA Communication

Alla sfortuna patita da Griso nel CIR arriva il pronto riscatto di Danese, quarto assoluto nel CRR, e Bertazzo, primo di divisione ed ottavo assoluto nel Due Valli Classic.

Il Rally Due Valli, evento che ha sancito la chiusura di due dei maggiori campionati nazionali in ambito rallystico, porta in dote a GDA Communication un boccone parzialmente amaro al quale fanno da contraltare due prestazioni di sicuro prestigio. Nell'evento di maggior blasone, tra i concomitanti in terra scaligera nel recente weekend, tutti i riflettori erano puntati sull'ultimo atto del Campionato Italiano Rally. Alla guida della Peugeot 208 R2, alla prima con il supporto tecnico del team Munaretto, trovavamo ai nastri di partenza il locale Michele Griso, protagonista di un avvio alquanto travagliato: il navigatore designato, Alessandro Lucato, è stato colpito da una fulminea sindrome influenzale, in grado di metterlo fuori gioco a favore di Elia De Guio, quest'ultimo in capace di affrontare l'intero evento, senza aver mai visto le speciali e leggendo note altrui. Nonostante alcuni fuori programma, dettati principalmente da problemi di gomme, il pilota veronese si stava ben difendendo, nella mischia degli agguerriti rivali del trofeo della casa del leone, prima che una curva sporca lo tradisse sulla settima prova speciale, la “Tregnago”.

“È andata bene finchè non è andata male” – racconta Griso – “perchè trovarsi alle sei di sera senza navigatore non è il massimo. I complimenti vanno tutti ad Elia perchè ha visto solo in video le prove ed ha corso con le note dello sfortunato Alessandro. Mi ha sorpreso per la capacità di adattamento ad una situazione così incasinata. In gara, tutto sommato, non stavamo andando male ma abbiamo patito molto con le gomme. Peccato per la toccata sulla settima, abbiamo rotto un semiasse e trapezio. Grazie a Munaretto, team davvero al top.”

Riscatta un 2018 avaro di soddisfazioni un altro locale doc, Luca Danese da Roncà. Il portacolori di GDA Communication, all'esordio sulla Skoda Fabia R5 di Delta Rally, dopo aver accusato lo spegnimento della vettura sulla super speciale spettacolo, al Venerdì sera, ha sfruttato il primo giro di prove per prendere la giusta confidenza, a distanza di due anni dall'ultima apparizione alla guida di una vettura della classe regina dei nazionali. Il quarto assoluto, di gruppo e di classe, ottenuto nell'evento valido per il Campionato Regionale Rally, affiancato da Christian Cracco, è da considerarsi un ottimo punto di partenza per il 2019.

“Gara splendida, Fabia R5 pure” – racconta Danese – “e non possiamo che essere soddisfatti di questa prima uscita. Speriamo di tornare presto al volante di questo gran mezzo.” Dulcis in fundo il patavino Nico Bertazzo, affiancato da Cristiano Torreggiani sull'Opel Kadett GSI gruppo A, rientra dall'ottavo Due Valli Classic di regolarità sport, ultimo round del Trofeo Tre Regioni 2018, con una bella vittoria in nona divisione e l'ottava piazza nella generale. “È stata una vittoria inaspettata” – racconta Bertazzo – “perchè non ci aspettavamo di riuscire a stare davanti a Carcereri, tra i big del Tre Regioni. Siamo contenti. La Kadett ora è un missile.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rally, un buon Due Valli per il team GDA Communication

ModenaToday è in caricamento