menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritorna il retrorunning, gare in Appennino per professionisti e curiosi

Sabato 22 agosto le province di Modena e Bologna riabbracciano il retrorunning nazionale nel classico appuntamento annuale emiliano, seppur in versione amichevole a causa dell’emergenza Covid.

La manifestazione intitolata “retro..rniamo a correre” è aperta a chiunque volesse provare la particolare disciplina organizzata dai nazionali Francesco Del Carlo e Alberto Venturelli e ospiterà molti dei migliori interpreti che avrebbero dovuto essere al via ai Campionati del Mondo 2020 rimandati al prossimo anno, tra i quali spiccano Paolo Tarabella, Andrea Bardini, Giorgio Brizzi oltre ai due organizzatori Del Carlo e Venturelli nel maschile e Giorgia Francescon e Paola Tarabella tra le donne. Da segnalare anche l’immancabile presenza della “mascotte” Damiano Venturelli, ormai habituè dei campi di gara alla faccia dei suoi 2 anni e mezzo, che percorrerà i consueti 20 mt a lui riservati e creati ad hoc.

Le gare saranno due. Alle 16 partirà la tradizionale retrosalita di 1 km (dislivello 65 mt) con partenza in territorio modenese a Semelano di Montese e traguardo in territorio bolognese a Villa d’Aiano presso l’Agriturismo Cà del Campanaro, mentre a seguire ci sarà la corsa alternata estrema di 2 km tra i filari.

In entrambe le gare ci sarà partenza singola degli atleti ogni minuto nel rispetto del distanziamento previsto dai regolamenti.

Raduno alle ore 15 presso l’Agriturismo Ca’ del Campanaro in Via Rivella, 26 a Villa d’Aiano (BO).

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-covid, chi può prenotare e come farlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento