Retrorunning: Venturelli vola ed è argento ai campionati italiani Uisp

Grandissima prova per il 34enne atleta vignolese che ferma il cronometro a 4'45" sul km in pista e aggiunge l'ennesima medaglia alla sua straordinaria carriera

Prima volta nella storia per il retrorunning ai Campionati Italiani UISP di atletica leggera su pista disputati lo scorso weekend allo Stadio Zatopek di Campi Bisenzio (FI) con le prove su 1 km e sui 100 mt piani. In entrambe le gare la classifica era unica. Il vignolese Alberto Venturelli (Pol. Atletico Borgo Panigale – Gruppo Cremonini), leader del circuito nazionale Retro Challenge, ha preso il via nella prova dei 1000 metri davanti a uno stadio gremito.

Partenza immediatamente a razzo del vicecampione mondiale che dopo la prima curva era già al secondo posto alle spalle dell’inarrivabile pluricampione iridato Paolo Tarabella e spingeva l’acceleratore rimanendo in fuga solitaria per la medaglia d’argento con l’obiettivo di superare il proprio personale di 5’23” sfruttando una pista apparsa velocissima. Al termine della prova vinta come previsto dal toscano Tarabella con 4’03”, Venturelli ha portato a casa l’argento nazionale con il tempo di 4’45”11, secondo miglior crono italiano dell’anno proprio alle spalle del vincitore del titolo. Medaglia di bronzo per la promessa milanese Filippo Coen.

Terminata la fatica del Campionato Italiano, il 34enne ha preso parte anche alla seconda edizione della gara benefica non competitiva Run To End Polio Now svoltasi a Forlì nella mattinata di domenica gareggiando come di consueto con la tecnica della corsa all’indietro, unico di tutta la corsa, concludendo la prova in 13’21” tagliando a sorpresa per primo il traguardo della distanza del 2,5 km. Prossima prova di calendario sarà il temutissimo Campionato Italiano di Retrosalita a Carbonara di Rovolon (PD), probabilmente il percorso più duro di tutto il circuito nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento