Riccardo Riccò firma a sorpresa con il team Meridiana-Kamen, addio Amore&Vita

Il Cobra di Formigine sotto contratto col team di Antonio Giallorenzo è pronto a ripartire dal Giro di Serbia il prossimo 13 giugno. Speriamo sia la volta buona

Riccardo Riccò colpisce ancora. Dopo aver fatto parlare di sé per la sua incredibile capacità di sfidare la forza di gravità, la dura legge francese, le assillanti chiacchiere e addirittura la morte, l’illusionista di Formigine torna sulla scena con un nuovo gioco di prestigio.


Quando ormai sembrava tutto pronto per il suo debutto con la maglia di Amore&Vita, a sorpresa, il Cobra firma un contratto con il team Meridiana-Kamen, squadra Continental con licenza croata. Ieri in mattinata il team manager  Antonio Giallorenzo aveva dichiarato:«Riccardo sta lavorando con noi da una decina di giorni, è tranquillo, ha firmato il contratto e si sta preparando con grande intensità. Oggi confermeremo l'accordo e ci saranno le prime foto di Riccò con la maglia del Team Meridiana. La nostra intenzione resta quella di farlo esordire al Giro di Serbia che si correrà tra il 13 e il 16 giugno».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


L’accordo è stato poi confermato nelle prime ore del pomeriggio e girano già le prime foto di Riccò con la nuova maglia della Meridiana. Ora è lecito chiedersi: saranno state le cinque condizioni imposte da Fanini a far virare il corridore verso il team di Giallorenzo? Uci e Federciclismo avranno qualcosa da obiettare sul suo ritorno, considerando le vicende dello scorso febbraio?
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Scuole, contagi in altre 21 classi. Cinque finiscono in isolamento

  • A Modena 100 nuovi contagi. Decedute due anziane in città

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Contagio, 79 casi nel modenese. Deceduti un 86enne e un 77enne

  • Neonatologia, sette operatori e un neonato positivi nel reparto del Policlinico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento