rotate-mobile
Sport

Modena, Turati: "Contro la Samp a caccia del 'sorpresone'"

Dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia contro il Chievo, arriva un'altra gara non meno difficile contro una Sampdoria reduce da un cambio di allenatore. Marco Turati pensa a come preparare un 'sorpresone'

All'indomani dell'eliminazione dalla Coppa Italia in favore del Chievo di Di Carlo, si continua a pensare alla trasferta di sabato che vedrà il Modena di Agatino Cuttone sfidare la Sampdoria al Marassi di Genova. "Sarà una partita difficilissima - dice marco Turati -, ma non abbiamo niente da perdere perciò faremo la nostra partita puntando al 'sorpresone', dato che nessuno si aspetta da noi un risultato positivo". Quello che si cerca a Genova non cambia: "L'importante è prima di tutto fare punti, ma anche una buona prestazione. Quello che cercheremo di trovare in questa partita sono la fiducia, la carica e l'entusiasmo". E' ormai più di una settimana che Cuttone allena la squadra e come aveva dichiarato alla presentazione ufficiale, è soprattutto su un fattore che si è concentrato. "Stiamo lavorando soprattutto sul fattore psicologico - continua Turati -, recuperarlo è fondamentale. Per quanto riguarda gioco e modulo vedremo in seguito le intenzioni del Mister. Sicuramente ci chiede più attenzione perché anche a Castellammare abbiamo commesso i soliti errori individuali su palla inattiva e su quelli l'allenatore può fare poco".


Tornando sul tema del match di dopodomani, Turati spiega i fattori positivi e quelli negativi, ma sopratutto come si prepara un 'sorpresone': "Il campo è sicuramente un vantaggio per loro, hanno tantissimi tifosi e per noi può essere un'arma a doppio taglio giocare in un campo così importante. Loro poi avranno lo stimolo ulteriore della prima partita in casa col nuovo allenatore. Noi dobbiamo temere tutti senza concentrarci in particolare su qualcuno perché sono tutti giocatori forti, ma dovremo andare là con la spavalderia di chi vuole vincere e attaccare dal primo minuto, cosa che fino ad ora non abbiamo mai fatto. Non dobbiamo partire con la paura di subire gol, ma dobbiamo fare la nostra partita: solo così possiamo fare qualcosa di buono. Siamo in un momento di seria difficoltà - conclude Turati - ma per Natale dobbiamo arrivare almeno a 20 punti, o magari anche qualcuno in più".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena, Turati: "Contro la Samp a caccia del 'sorpresone'"

ModenaToday è in caricamento