rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Sport

Modena, Di Gennaro: "Nelle ultime gare abbiamo dato un segnale forte"

Dopo due pareggi importanti nelle trasferte di Castellammare e Genova, Davide Di Gennaro può finalmente parlare da protagonista, rientrato dopo i vari infortuni della prima parte di campionato

Dopo due risultati utili in campionato nelle prime due gare dell'era 'Cuttone', il pareggio con la  Juve Stabia e il pareggio con la Sampdoria, Davide Di Gennaro spiega che oltre all'importanza dei buoni risultati, ciò che più premeva era dare un segnale forte dopo il cambio di allenatore, soprattutto alla piazza: "Ma c'è ancora molto da fare", ammette il talentuoso gialloblù. Sulla gara disputata al 'Marassi' di Genova rimane ancora qualche dubbio in merito all'episodio del fallo su Greco poco prima del gol del vantaggio blucerchiato: "C'è poca chiarezza sulle regole - spiega Di Gennaro -; si è sempre buttata la palla fuori dal campo dopo un fallo, soprattutto così violento, ora gli arbitri dicono che sono loro a dover fermare il gioco ma non è chiara la regola e spesso rischia di rovinare le partite".


"Sulla carta era una gara proibitiva - continua Di Gennaro - perché il loro organico è da categoria superiore, ma noi abbiamo fatto una grande prova di orgoglio e siamo riusciti a competere anche sul piano del gioco con una squadra che doveva ammazzare il campionato". Sabato si torna a giocare in casa uno scontro diretto contro il Vicenza: "Sappiamo l'importanza della gara, ma abbiamo capacità di impostare la partita. Io mi trovo bene a giocare con Stanco perché, al contrario di Greco, è uno che da riferimenti ed è meglio per le mie caratteristiche. Comunque col Mister stiamo provando diverse soluzioni e ci adatteremo. Sia io che la squadra possiamo e dobbiamo crescere per arrivare il prima possibile alla salvezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena, Di Gennaro: "Nelle ultime gare abbiamo dato un segnale forte"

ModenaToday è in caricamento