menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria Sassuolo 2 - 3 | I neroverdi vincono, ma rischiano troppo

Vince il Sassuolo al termine di una partita vivace e piena di colpi di scena; in vantaggio dopo un minuto, i neroverdi si fanno recuperare prima di allungare, poi nel finale la Sampdoria la riapre

Rischia tanto nel finale il Sassuolo che sul vantaggio di 3-1 pensava di aver ormai in pugno la partita. La Sampdoria però reagisce e negli ultimi 20 minuti impegna più volte Consigli prima di segnare riaprendo il match. I neroverdi riescono comunque a resistere e a portare a casa tre punti.

IL MATCH - Pronti via e il Sassuolo segna nel secondo minuto di gioco: Caputo cerca un controllo in area che sbaglia, ma con un po’ di fortuna trova un rimpallo nelle gambe di Tonelli e il pallone arriva a Traorè che deve solo calciare in porta. La partita poi è abbastanza equilibrata, con i neroverdi che sembrano essere più padroni del campo. Al 35’ viene annullato un gol a Caputo che, in una mischia, entra in porta insieme al pallone ma toccandolo con la mano, anche se apparentemente in modo involontario. Deve poi effettuare un cambio obbligato Ranieri per l’infortunio di Thorsby; al suo posto entra Adrien Silva. Nella ripresa è ancora il Sassuolo a tenere il possesso palla e a cercare assalti per il raddoppio, ma al 55’ arriva il pareggio dei blucerchiati con Quagliarella che, spalle alla porta, riceve da Yoshida, si gira e calcia in rete mettendo il pallone dove Consigli non può arrivare nell’angolo basso. Il pareggio dura appena un minuto però perché sul fronte opposto Berardi scende veloce sulla destra e calcia in rete trovando la respinta di Audero che finisce a rimpallare addosso ad Augello per poi arrivare sui piedi di Caputo che completamente libero calcia il rete. Non c’è due senza tre e al 58’ arriva anche il gol di Berardi: Boga scambia bene con Traorè, salta la difesa avversaria e arriva al tiro, Audero respinge ancora in direzione di Augello che non impatta il pallone facendolo arrivare sui piedi di Berardi il quale non può sbagliare. Vive qualche minuto di grossa difficoltà la Sampdoria che potrebbe subire un passivo più pesante, poi i blucerchiati crescono e nel quarto d’ora finale costringono Consigli ad un paio di parate piuttosto impegnative. All’84’ però il portiere neroverde non può fare niente quando Keita, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, riceve palla al limite dell’area e calcia fortissimo trovando un corridoio in mezzo alla difesa avversaria e manda in rete riaprendo la partita.

SAMPDORIA (4-4-1-1): Audero; Yoshida (74′ Leris), Tonelli, Colley, Augello; Jankto (81′ Verre), Thorsby (37′ Adrien Silva), Ekdal, Damsgaard (74′ Candreva); Ramirez (74′ Keita); Quagliarella. A disp.: Letica, Ravaglia, Askildsen, La Gumina, Regini, Rocha. All.:: Ranieri.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur (73′ Ayhan), Chiriches (87′ Peluso), Ferrari, Kyriakopoulos; Magnanelli (60′ Obiang), Locatelli; Berardi (87′ Haraslin), Traore, Boga; Caputo (73′ Raspadori). A disp.: Pegolo, Turati, Bourabia, Lopez, Oddei, Marlon, Toljan. All.:: De Zerbi.

ARBITRO: sig. Ayroldi di Molfetta.

RETI: 2′ Traore, 55′ Quagliarella, 57′ Caputo, 58′ Berardi, 84′ Keita

NOTE: ammoniti Caputo, Magnanelli, Colley, Chiriches, Tonelli, Locatelli. Espulso Keita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento