menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sassuolo, Valeri: "Sono concentrato su mercoledì, non penso alla Nazionale"

E' pieno di entusiasmo e di voglia di andare a giocarsi queste due semifinali il centrocampista neroverde Carl Valeri. "Ho giocato tante partite importanti e so che sono bellissime, ma può succedere di tutto"

E' già la seconda volta che Carl Valeri può sognare la Serie A con il Sassuolo, anche se la prima volta, due anni fa, non giocò i play off essendo impegnato per i Mondiali con la Nazionale australiana. "E' finito un bellissimo campionato e ora ne comincia un altro dove ci giochiamo tutto - ha detto il centrocampista Carl Valeri -, siamo lì in semifinale e io ne ho giocate tante di semifinali: sono partite bellissime e durissime, dove può capitare di tutto perciò bisogna stare sempre sul pezzo. Abbiamo fatto tantissimi punti lavorando al massimo, non ho nessun rimpianto: siamo terzi con 80 punti e per questo risultato all'inizio del campionato avrei messo la firma".

Si può leggere l'entusiasmo sul volto del giocatore neroverde, che sembra non vedere l'ora di andare a giocare queste partite: "Ora siamo contentissimi ed eccitati per andare ad affronare queste due partite bellissime ma dobbiamo fare un passo alla volta perché è troppo importante. Io sono concentrato solo su mercoledì, non penso nemmeno alla Nazionale altrimenti perderei la strada. La Sampdoria secondo me è la squadra più forte e per come è costruita e vedendo i nomi può essere pari al  Torino, ma bisogna poi dimostrarlo e le semifinali sono partite strane e difficili con undici giocatori contro undici e può succedere di tutto".

Possono essere soddisfatti della stagione i neroverdi, che partiti con l'obiettivo di salvarsi, hanno fatto ben 80 punti in classifica che in annate normali avrebbero significato la promozione diretta: "Noi abbiamo fatto di tutto e siamo contenti di essere ancora qui insieme. Speriamo che l'arbitro fischi tutto in nostro favore - sorride Valeri -. Questo è il calcio: l'arbitro conta, ma conta poco per noi. Se correremo e lotteremo faremo qualcosa di bello, se cominceremo a pensare all'arbitraggio abbiamo già finito".

Non nasconde di averci sempre pensato alla Serie A Carl Valeri, fin dal suo arrivo nel gennaio del 2010: "Quando sono arrivato due anni e mezzo fa pensavo di arrivare a questo punto, credo molto nella squadra, nello staff, nei tifosi che sono pochi ma si fanno sentire. Ho avuto la fortuna di giocare tante partite importanti e si è così concentrati che non si sente ciò che c'è intorno, perciò non importa se ci saranno più blucerchiati che neroverdi. L'esperienza conta tantissimo anche perché queste partite per un giovane sono dure, ma alla fiano siamo un gruppo che ha affrontato tutto insieme e conterà l'esperienza anche di chi non giocherà e uniti".

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento