menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atalanta - Sassuolo 5-1 | Il Sassuolo affonda a Bergamo, ancora una goleada dell'Atalanta

Neroverdi a mani vuote per la settima volta di fila contro i bergamaschi.  Mercoledì a caccia di rivincita contro il Genoa al Mapei. 

Nulla da fare, quando il Sassuolo incontra l'Atalanta, finisce da un po' di tempo sempre male, anzi di più.  Non ha fatto eccezione il primo match del 2021, appannaggio in goleada dei soliti bergamaschi, in "sofferenza" solo nei primi 10', prima di scatenarsi senza pietà contro i malcapitati neroverdi. Una bestia più nera che azzurra, unica consolazione che si incontra solo due volte l'anno.

Finisce con un punteggio severo, appunto 5-1,  ed è la settima vittoria di fila dei lombardi, a segno per 27 volte, quasi quattro a partita), e si riavvicina alle zone altissime della classifica. A parte i primi 10’ (due chances per De Zerbi) dominio assoluto della squadra di Gasperini che va a segno al primo affondo con Zapata e nulla concede fino al raddoppio a fil di intervallo, ribadendo altresi la propria forza e chiudendo il match ad inizio ripresa.  
Non era facile, è vero. Vuoi per la cabala (solo un successo dopo le feste per il Sassuolo in serie A, su sette tentativi), vuoi per gli ultimi precedenti con l’Atalanta. In fin dei conti l'imbattibilità esterna del Sassuolo poteva infrangersi solo contro la scatenata banda di Gasperini.

Neanche un minuto e neroverdi vicini al clamoroso vantaggio. Berardi accende sulla destra Muldur, Gollini “legge” bene la sortita dell’esterno, e si produce in una provvidenziale uscita bassa e chiude lo specchio.  Ancora il portiere di casa protagonista con una deviazione in calcio d’angolo. all’8’ su conclusione di sinistro di Kyriakopoulos, innescato da un tacco di Boga. Il Sassuolo finisce qui.  È infatti l’Atalanta ad andare in vantaggio, all’undecimo: Chiriches perde un contrasto in area con Zapata, servito in profondità da Pessina. Il colombiano ne approfitta subito,  scagliando un destro imparabile alle spalle di Consigli. Per lui quarto gol stagionale. Il Sassuolo accusa il colpo e perde smalto. L’Atalanta ci prende gusto e colleziona palle gol. Sette minuti dopo poco ci manca al 2-0. Locatelli, mentre anticipa Pessina, rischia la clamorosa autorete, bravo Consigli a metterci una pezza a colori. Al 21’ ci prova Hateboer da posizione defilata, il portiere neroverde è ben appostato sul primo palo. Al 23’ cross di Gosens e conclusione al volo di Palomino che sfiora il montante. Il Sassuolo soffre e non riesce a fermare l’onda d’urto atalantina. Al 35’ su lancio di Palomino si fionda prima di tutti Zapata che da dentro l’area coglie il legno. Il raddoppio, quasi inevitabile, arriva allo scadere di tempo, con l’inserimento vincente di Pessina su un’”illuminazione” di Ilicic. Nella ripresa la forbice si allarga irrimediabilmente già al 4', con la doppietta di Zapata. Tacco di Freuler, il colombiano in spaccata arriva prima di Consigli e realizza. Il poker arriva al 12', conclusione di Gosens sporcata in maniera decisiva da Ferrari. Il 5-0 è opera del subentrato Muriel che monetizza tutto solo davanti a Consigli l'assist di  Freuler. Per gli almanacchi, ma senza cambiare la sostanza, arriva pure la rete di Chiriches, in proiezione offensiva. 


GOL: 11’ Zapata, 45’ Pessina, nel st 4' Zapata, 12' Gosens, 22' Muriel. 
ATALANTA (4-3-1-2): Gollini 6,5; Djimsiti 6,5 Romero 6,5, Palomino 7; Hateboer 6.5, De Roon 7, Freuler 7,5, Gosens 7 Pessina 7 (18' st Muriel 6.5); Zapata 7,5 (39' st Miranchuk s.v.),  Ilicic 7 (18' st Malinovskiy 6). A disp.: Sportiello, Rossi; Depaoli, Ruggeri, Caldara, Mojica, Sutalo, Lammers. All.: Gasperini 8.
SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli 5,5; Muldur 5,5 Chiriches 5, Ferrari 5,5, Kyriakopoulos 6; Lopez 5 (11' st Obiang 5.5),  Locatelli 5,5; Boga 5,5 (23' st Bourabia s.v.) Traorè 5,5 (39' Haraslin s.v.) Berardi 5,5 (38' st Raspadori  s.v.), Caputo 5 (11'st Defrel 6) A disp.: Pegolo, Magnanelli, Ayhan, Rogerio, Peluso,, Toljan, Schiappacasse, All.: De Zerbi 5,5.
ARBITRO: Maresca di Napoli. Assistenti Fiorito e Vecchi; quarto ufficiale Piccinini; VAR Irrati; ass. VAR Peretti.
NOTE: ammoniti nel p.t. 24’ Hateboer, 44 Romero. Nel st 6' Chiriches, 35' De Roon.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento