Sassuolo Cagliari 2 - 2 | Neroverdi riacciuffati ancora una volta nel finale

Il Sassuolo domina il primo tempo e sembra riuscire a gestire il vantaggio nella ripresa, poi al 90' viene beffato da Ragatzu

Due partite in una al 'Mapei Stadium' dove il Sassuolo domina il primo tempo e poi si arrende al pareggio nella ripresa. Positivo il rientro di Berardi che segna e poi sbaglia un rigore poco prima di lasciare il campo per crampi.

IL MATCH - Grande partenza del Sassuolo che al 6' passa già in vantaggio con Berardi che mancava dal campo da un mese: prende palla Djuricic nella propria metà campo e in contropiede percorre mezzo campo in velocità aprendo poi per Berardi che sul vertice destro dell'area calcia in rete incrociando e battendo Rafael. Un minuto più tardi ci prova anche Caputo che arriva solo davanti al portiere avversario, ma viene chiamato il fuorigioco Al 15' si fa vedere anche Locatelli che da fuori calcia forte e sfiora il palo. Prova a reagire il Cagliari all'avvio sprint del Sassuolo, ma diventa molto aggressivo e spesso il gioco viene fermato per falli dei sardi. Ancora Caputo al 23' al centro dell'area duella con Pisacane spalle alla porta, riesce a girarsi e tira, ma il pallone termina di poco fuori. Al 30' Caputo dal fondo serve indietro Djuricic che dal limite, con visuale aperta, calcia incredibilmente fuori. La prima occasione del Cagliari arriva al 31' quando Rog alla sinistra dell'area piccola crossa rasoterra e il pallone percorre la linea di porta senza che qualcuno riesce a toccarla. Era nell'aria il raddoppio dei neroverdi che arriva al 36' quando Pellegrini commette fallo su Berardi a centrocampo favorendo Toljan che prende palla e in velocità percorre la fascia crossando poi al centro dell'area dove Djuricic questa volta calcia di prima e non sbaglia, infilando il pallone sotto la traversa. Si fa nervosa la partita nel finale di primo tempo, con il Cagliari che non accetta di essere sotto di due gol. Cambia nella ripresa Maran che all'inizio del secondo tempo cambia subito Pellegrini e Simeone inserendo al loro posto Lykogiannis e Cerri. Al 51' arriva subito il gol che riapre la partita con Joao Pedro che di testa batte Toljan e la mette alle spalle di Turati. Continua a ritmi altissimi la partita e al 61' Lykogiannis causa un rigore per fallo di mano: sul dischetto va Berardi che sbaglia e colpisce la traversa. Sono stanche ora le due squadre e il ritmo si abbassa mentre le occasioni sono meno nette rispetto alla prima ora di gioco. Stop di qualche minuto all'81' quando Magnanelli colpisce con un gomito Cigarini che sanguina poi copiosamente dal sopracciglio. Arriva al 90' il pareggio del Cagliari che approfitta di un errore difensivo del Sassuolo: Nainggolan dalle retrovie serve Joao Pedro al centro dell'area accerchiato dai difensori neroverdi che dimenticano Ragatzu leggermente defilato sulla destra a un metro dalla porta e il suo tiro entra in rete.

SASSUOLO: Turati; Toljan, Marlon (46' Peluso), Romagna, Kyriakopoulos; Magnanelli, Locatelli; Berardi (74' Traorè), Djuricic (89' Obiang), Boga; Caputo. A disp: Russo, Pegolo; Muldur, Ferrari, Tripaldelli, Mazzitelli, Bourabia, Duncan, Raspadori. All.: Roberto De Zerbi

CAGLIARI: Rafael; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Pellegrini (46' Lykogiannis), Nandez (78' Ragatzu), Cigarini, Rog, Nainggolan, Joao Pedro, Simeone (46' Cerri). A disp.: Aresti, Ciocci, Pinna, Walukiewicz, Faragò, Mattiello, Ionita, Oliva, Deiola. All.: Rolando Maran

ARBITRO: sig. Pairetto di Nichelino

RETI: 6' Berardi, 36' Djuricic, 51' Joao Pedro, 90' Ragatzu

NOTE: ammoniti Klavan, Pellegrini, Berardi, Magnanelli, Djuricic, Rog, Pisacane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Bambina di sei anni precipita dalla seggiovia, paura sul cimone

  • Spaccio e clandestini, chiuso per dieci giorni il bar Nuovo Fiore

  • Regionali. Bonaccini esulta, domani sera festa in Piazza Grande

Torna su
ModenaToday è in caricamento