rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Sport

Sassuolo Juve Stabia 1 - 0 | Neroverdi spietati, si riparte dalle vespe

Dopo la sconfitta, l'unica fino ad ora, rimediata a Cittadella, i neroverdi ritornano alla vittoria al 'Braglia' contro le vespe. Vittoria importantissima per rialzare subito il morale e consolidare il primato in classifica

Sotto il diluvio che non ha dato tregua per oltre 90', i neroverdi hanno conquistato la loro nona vittoria stagionale che tradotta in termini di classifica vale 28 punti in 11 gare, una media spaventosa che proietta il Sassuolo sempre più solo in testa alla classifica con un buon distacco dalle inseguitrici. A rendere il compito arduo è stata la Juve Stabia, formazione in piena forma che ha cercato di giocare la partita per portare a casa almeno il punto e rischiando in più occasioni di fare bottino pieno.

IL MATCH - Bastano pochi minuti per capire che il Sassuolo ha imparato dagli errori commessi a Cittadella ed è entrato in campo con l'approccio giusto, di chi vuole fare la partita, ma senza fretta. Nel primo tempo le occasioni non mancano né da una parte né dall'altra, anche se gli stabiesi sprecano tanti tiri senza nemmeno centrare lo specchio della porta. In chiusura di primo tempo i neroverdi trovano una traversa piena con un tiro del favoloso Boakye. Nel secondo tempo si ripete la storia, con il Sassuolo appena più incisivo rispetto agli avversari, ma la vera svolta del match arriva all'82' quando il signor Ostinelli, stanco per i continui falli ai danni di Berardi, espelle prima Di Cuonzo per aver rifilato al diciottenne anche una gomitata, poi Baldanzeddu per una brutta entrata sempre sul campioncino. Così le vespe sono costrette a giocare gli ultimi minuti in 9; i neroverdi capiscono la grande occasione e al 90' preciso, Berardi riesce a mettere in rete una palla sgusciata fuori da una piccola mischia in area. Una vittoria che vale oro, sia per come è stata conquistata, sia per essere arrivata proprio contro una delle formazioni più temibili del momento.

SASSUOLO (4-3-3): Pomini; Gazzola, Terranova, Marzorati, Longhi; Chibsah (73' Troiano), Magnanelli (87' Masucci), Missiroli; Berardi, Boakye, Catellani (70' Pavoletti). A disp.: Pigliacelli, Massoni, Laverone, Valeri. All.: Di Francesco
JUVE STABIA (4-3-3): Nocchi; Baldanzeddu, Figliomeni, Scognamiglio, Di Cuonzo; Genevier (75' Jidayi), Mezavilla, Caserta; Erpen (57' Cellini), Mbakogu, Acosty (65' Maury). A disp.: Seculin, Doninelli, Gorzegno, Improta. All.: Braglia
ARBITRO: sig. Ostinelli di Como
RETI: 45' Berardi
NOTE: espulsi Di Cuonzo e Baldanzeddu, ammoniti Genevier, Scognamiglio, Gazzola, Marzorati, Troiano. Angoli 14-3, rec.1’ e 4’

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo Juve Stabia 1 - 0 | Neroverdi spietati, si riparte dalle vespe

ModenaToday è in caricamento